Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 12 giugno 2012 alle ore 08:57.

My24

Sono rimasti «meno di tre mesi» di tempo per salvare l'euro: è quanto ha detto Christine Lagarde, direttore del Fondo monetario internazionale (Fmi), in una intervista a Christine Amanpour, celebre giornalista della Cnn. Con queste parole Lagarde ha risposto a George Soros, il finanziere americano di origine ungherese che nel 1992 guadagnò oltre un miliardo di dollari speculando sulla sterlina, per il quale «le autorità europee hanno un margine di tre mesi per correggere i propri errori e invertire l'attuale inerzia».

«Non sto fissando un termine entro il quale tutta la situazione dovrebbe risolversi - ha tuttavia specificato Lagarde -. La creazione dell'Eurozona ha richiesto tempo ed è un lavoro ancora in corso al momento e deve essere migliorato, modificato e rafforzato nel corso del tempo».

Nell'intervista Lagarde non ha voluto fare previsioni su una possibile uscita della Grecia dall'Eurozona. «Sarà una questione di determinazione politica». Lagarde ha puntato in particolare l'indice contro l'evasione fiscale nel Paese ellenico.

Intanto oggi il numero due del Fmi, David Lipton ha commentato l'attuale situazione della Spagna dopo il piano salva-banchedell'Ue da 100 miliardi. Secondo Lipton i fondi per la ricapitalizzazione delle banche spagnole sono «un importante passo ed eliminano dubbi e incertezze», ma «più generalmente l'Europa» ha bisogno di altri passi, visto che «molti Paesi dovrebbero perseguire il consolidamento fiscale».

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi