Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 giugno 2012 alle ore 08:48.

My24

Il cda di Banca Mps ha approvato il piano Industriale 2012-2015, che prevede un utile netto consolidato di 630 milioni di euro a fine periodo. Lo si legge in una nota secondo la quale è prevista una riduzione dei costi operativi di 565 milioni di euro, con una variazione annua negativa del 4,3%.Nel piano è inserita anche la chiusura di 400 filiali e una riduzione del personale di 4.600 unità. L'istituto punta a raggiungere per il 2015 un Core Tier 1 Eba e Tier 1 Basilea 3 dell'8,07%.

Tremonti Bond
Il consiglio di amministrazione di Monte dei Paschi di Siena ha avviato le procedure necessarie per ottenere entro l'anno 3,4 miliardi di liquidità tramite i Tremonti Bond. Lo riferisce una nota. E' stato avviato anche il test di svalutazione sull'avviamento al 30 giugno scorso, che "potrebbe comportare una svalutazione materiale degli avviamenti iscritti a bilancio". Il Cda ha convocato l'assemblea straordinaria per la delega per un aumento di capitale fino a un miliardo entro 5 anni.L'istituto senese ha ricevuto ieri il via libera del governo a nuovi Tremonti bond per 2 miliardi di euro.

Taglio di 4.600 unità
La cifra, informa una nota, comprende 1200 unità relative alla cessione di asset, e 2300 dipendenti operanti nei servizi di back office che verranno esternalizzati. Il piano prevede inoltre il taglio di 100 dirigenti, pari al 20% del totale, e del 5% della retribuzione per 12 mesi.

Chiusura di 400 filiali
Mps vuole pervenire alla «completa razionalizzazione dell'assetto del gruppo con incorporazione delle controllate e chiusura di 400 filiali» entro il 2015.

A ottobre assemblea per aumento di capitale da 1 miliardo
Il cda ha deliberato la convocazione dell'assemblea straordinaria degli azionisti per attribuire al consiglio la delega ad aumentare il capitale sociale a pagamento mediante emissione di azioni, obbligazioni convertibili e/o warrant, per un importo massimo complessivo di euro 1 miliardo da offrire in esclusione del diritto di opzione nel termine di 5 anni. L'assemblea, si legge in una nota, è convocata per il 9 e 10 ottobre 2012, in prima e seconda chiamata.

Cessione del 60,42% di Biverbanca
Il consiglio di amministrazione di Monte dei Paschi di Siena ha deliberato di accettare l'offerta vincolante di CariAsti per rilevare il 60,42% di Biverbanca (Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli). Lo riferisce una nota. Biverbanca oggi è nelle mani di Rocca Salimbeni. Il prezzo è di 203 milioni di euro.

Test per svalutazione in bilancio
Nel piano si legge, inoltre, che Banca Mps ha avviato il test di impairment sull'avviamento al 30 giugno 2012 che potrebbe comportare una svalutazione materiale degli avviamenti iscritti a bilancio. Il risultato del test, spiega l'istituto di credito, sarà reso noto unitamente all'approvazione dei dati del primo semestre.

Rafforzamento patrimoniale
Il piano industriale 2011-2015 di Banca Mps punta ad un «ritorno ad un livello sostenibile di redditività del capitale (Rote a circa il 7%) grazie al rafforzamento patrimoniale (Common Equity Tier 1 circa 8,07%), al riequilibrio strutturale della liquidità (loan to deposit ratio commerciale da 131% a 110%), a una significativa riduzione sia dei costi operativi (oneri operativi da 3,5 a circa 2,9 miliardi) sia di quelli del credito (rettifiche su crediti da 91 a 77 punti base) e ad una diversificazione dei ricavi (ricavi da servizi dal 34% al 47% del margine di intermediazione)».

Scambio titoli subordinati con nuovi titoli senior
Banca Monte dei Paschi di Siena ha rivolto un invito ai portatori di nove serie di titoli subordinati (Tier 1, Upper Tier 2 e Lower Tier 2) a presentare offerte per scambiare i titoli con nuovi titoli senior denominati in euro, a tasso fisso e con scadenza a tre anni, emessi da Banca Monte dei Paschi di Siena nell'ambito del proprio programma di emissione di titoli di debito. Lo annuncia l'istituto di credito.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi