Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 settembre 2012 alle ore 10:36.

My24

Campari sbarca nel business del rum e lo fa con un'operazione rilevante: il gruppo italiano infatti reso noto di avere firmato un accordo con alcuni azionisti della Cl Financial Limited per rilevare la loro quota dell'81,4% detenuta nella Lascelles deMercado & Co. Limited, uno dei principali player in Giamaica. La transazione – afferma una nota - «avverrà tramite un'offerta pubblica di acquisto», rivolta sia al Cda del gruppo, sia all'azionariato diffuso per l'acquisto di tutte le azioni ordinarie e privilegiate, in linea con le norme della Borsa giamaicana.

Complessivamente per il 100% del capitale, Campari pagherà, in contanti, 414,75 milioni di dollari (circa 330 milioni di euro al tasso di cambio corrente). Il perfezionamento dell'operazione, che permette al gruppo italiano di entrare nel mercato del rum con un portafoglio completo di premium brand con i marchi Appleton Estate, Appleton Special/White, Wray & Nephew e Coruba, dovrebbe avere luogo nel corso del quarto trimestre del 2012.

Per Campari l'acquisizione di Lascelles deMercado rappresenta la terza operazione per dimensione della sua storia, dopo i successi di Wild Turkey e Skyy Spirits. Uno sforzo, ha commentato il Ceo Bob Kunze-Concewitz, che contribuirà a consolidare ulteriormente la presenza internazionale del gruppo in quanto aumenta in modo significativo il suo business fuori dall'Italia e, contemporaneamente, rafforza il segmento "spirit" che è il suo settore più redditizio.

Gli effetti dell'operazione si faranno sentire soprattutto sui mercati di Stati Uniti, Canada, Messico e Caraibi. nel 2011 Lascelles deMercado & Co. Limited ha realizzato vendite pro-forma complessive per 265,4 milioni di dollari e un Ebitda pro-forma di 24,2 milioni di dollari.
La Borsa brinda all'annuncio dell'acquisizione: in mattinata il titolo Campari è scattato con un rialzo sfiora il 5%.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi