Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 dicembre 2012 alle ore 11:31.

My24
(Lapresse)(Lapresse)

Lo scandalo derivati rischia di travolgere anche Deutsche Bank. Il colosso bancario tedesco avrebbe nascosto perdite per 12 miliardi di dollari durante la crisi finanziaria, per evitare un salvataggio da parte del governo. La denuncia è stata avanzata alle autorità Usa, includa la Sec, da tre ex addetti, ed è stata riportata ogg dal Financial Times, in prima pagina.

Una "svista" da 130 miliardi di dollari
L'articolo che approfondisce la vicenda cita fonti giudiziarie e specifica che la maxi-perdita sarebbe scaturita da una sottovalutazione nei bilanci della banca di una posizione gigante, pari a circa 130 miliardi di dollari, su prodotti derivati noti come «leveraged super senior trades». Deutsche Bank è già sotto inchiesta negli Stati Uniti per presunto riciclaggio di denaro sporco.

Il salvataggio sarebbe stato inevitabile
I tre ex dipendenti affermano che se la posizione fosse stata valutata correttamente, ovvero circa 130 miliardi di dollari, tali da generare 12 miliardi di perdite, i livelli di capitale di Deutsche Bank sarebbero scesi pericolosamente al di sotto della soglia di vigilanza. E nel bel mezzo della crisi economica.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi