Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 26 novembre 2014 alle ore 17:38.

My24
(Afp)(Afp)

Nel 2013 il fatturato di Spotify è cresciuto, ma il servizio di streaming musicale non è riuscito a virare in attivo, schiacciato dalla quantità di diritti da pagare alle etichette musicali e ad altri partner. Come riporta il Financial Times, la società svedese ha pagato 605 milioni di euro in royalty e costi di distribuzione, più di quattro quinti del fatturato.

Per fare un paragone i costi di vendita e marketing sono stati pari a 111 milioni e quelli per ricerca e sviluppo 73 milioni. I documenti finanziari mostrano che il fatturato è salito da 430 milioni di euro nel 2012 a 747 milioni, ma la perdita operativa si è ampliata da 80 a 93 milioni. I numeri sollevano dubbi sulla capacità di Spotify e degli altri servizi di streaming musicale di generare profitti sufficienti da soddisfare le alte aspettative degli investitori.

Commenta la notizia

Listino azionario italia

Principali Indici

Shopping24

Dai nostri archivi