Finanza & Mercati

Cnh Industrial apre bene il 2017 ma scende in Borsa

  • Abbonati
  • Accedi
INDUSTRIA

Cnh Industrial apre bene il 2017 ma scende in Borsa

Cnh Industrial, la società del gruppo Agnelli che produce camion e macchine per l’agricoltura, ha chiuso il primo trimestre 2017 con un aumento del 6% dei ricav i delle attività industriali a 5,384 miliardi di dollari e una crescita del 23% del risultato operativo delle attività industriali a 219 milioni di dollari; l’utile netto è stato di 49 milioni rispetto al rosso di oltre 500 dello stesso periodo del 2016 (quando aveva pesato la multa imposta dalla Ue al cartello dei veicoli industriali). Il margine operativo delle attività industriali è aumentato al 4,1%. Il debito netto industriale a fine trimestre era di 2,1 miliardi di dollari. Dopo l’annuncio dei risultati, alle 13 il titolo Cnh Industrial cedeva in Borsa l’1,9% a 9,83 euro.

Confermati gli obiettivi 2017.
La società ha confermato gli obiettivi per l’intero 2017: ricavi netti delle attività industriali a 23-24 miliardi di dollari; indebitamento netto industriale fra 1,4 e 1,6 miliardi; risultato diluito per azione adjusted fra 0,39 e 0,41 dollari. Per quanto riguarda l’andamento dei singoli settori, le macchine per l’agricoltura hanno segnato un incremento di ricavi (+10% a 2,346 miliardi) e utili (da 90 a 159 milioni), sfruttando la netta ripresa in America Latina e l’andamento positivo in Asia; il fatturato dei veicoli industriali di Iveco è cresciuto del 2% a 2,09 miliardi, mentre i profitti sono diminuiti da 38 a 28 milioni. Bene le attività nei motori (+13% a 1 miliardo i ricavi, utile in crescita a 74 milioni) mentre le macchine da cantiere hanno chiuso in passivo (-22 milioni di dollari) su un giro d’affari in calo del 2%.

© Riproduzione riservata