Finanza & Mercati

Atlante 2 apre la caccia a nuovi soci

  • Abbonati
  • Accedi
In primo piano

Atlante 2 apre la caccia a nuovi soci

Atlante 2 dà il via alla ricerca di nuovi investitori per chiudere il salvataggio delle tre Casse del Centro Italia, ovvero Cesena, Rimini e San Miniato. Ieri il comitato degli investitori del veicolo acquista Npl ha dato l'ok alla modifica al regolamento finalizzata all’apporto di nuovi capitali. Servirà un’assemblea degli azionisti (che verrà convocata a stretto giro, forse giâ in settimana per rispettare il termine del 10 previsto dall'offerta del Credit Agricole) per ratificare la novità, visto che la tornata per gli investitori si è chiusa lo scorso luglio. In pole position c'é anzitutto Sga, che giocherà un ruolo di primo piano ma in partita potrebbe entrare anche Cdp, se le regole europee lo permetteranno. All'appello mancano pur sempre circa 100-150 milioni, che servono a coprire la tranche mezzanina, il cui valore nominale é fissato a 624 milioni. A sottoscrivere la tranche si era impegnato lo stesso Atlante 2, che però aveva subordinato l'operazione a un cofinanziamento insieme ad altri soggetti. La potenza di fuoco del veicolo che fa capo al fondo di Quaestio sgr del resto é limitata: a disposizione ci sono 150 milioni, elevabili di altri 100 in caso di co-investimento di Fonspa. Ma non bastano. Anche perché all'orizzonte ci sono altri 200 milioni di Npl, emersi in una seconda fase, devono ancora essere analizzati da Atlante.

Più definita la situazione delle altre due tranche relative alla cartolarizzazione da 3,15 miliardi delle tre banche. Mentre la tranche senior dovrebbe essere sottoscritta da un consorzio di banche, la tranche equity da 213 milioni sarà sottoscritta integralmente dallo Schema volontario del Fondo interbancario di tutela dei depositi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA