Finanza & Mercati

Pagare in sicurezza con app innovative e moneta di plastica

  • Abbonati
  • Accedi
Plus24

Pagare in sicurezza con app innovative e moneta di plastica

Dai dollari al dinaro, avere sempre la moneta giusta, pagare ovunque in modo sicuro, anche da casa. Prelevare contanti in milioni di sportelli automatici nel mondo. Comprare oggi e pagare domani. Sono questi i fattori che hanno decretato il successo della moneta di plastica la cui penetrazione in Italia è in aumento, spinta anche dalla digitalizzazione dei pagamenti e da nuove App che consentono trasferimenti di denaro e pagamenti veloci in libertà e con la massima sicurezza, spesso a costi ridotti. Sono proprio queste nuove applicazioni che stanno mandando in soffitta i sistemi tradizionali, effetto anche della liberalizzazione legata alla direttiva Psd2. Complice la diffusione degli smart phone, abilitati ai pagamenti contactless (tecnologia NFC) che consentono anche ai giovanissimi di pagare in sicurezza perché i dati della carta sono protetti sullo smartphone, così che i rischi di clonazione si riducono sensibilmente.

Anche nel mondo virtuale è però possibile godere degli stessi benefici ricorrendo per esempio ai servizi PayPal (basta registrarsi sul sito www.paypal.it, aprire un conto gratuito e collegare le carte di pagamento che si vogliono usare) oppure con MasterPass. E se tra i servizi di pagamento «person to person» più diffuso in Italia ci sono Jiffi, sviluppato da Sia (4,2 milioni di utenti e 120 banche aderenti) e Satispay, c’è da scommettere che, dopo ApplePay, anche SamsungPay avrà ampia diffusione. I colossi del calibro di Mastercard e Visa non sono stati a guardare. Entrambe le società hanno siglato accordi sia con Apple sia con Samsung. Da anni sia Visa sia Mastercard hanno servizi all’avanguardia (dalle carte contactless ai servizi di tokenizzazione che consentono di non dover memorizzare milioni di password). E ancora i pagamenti Chip&PIN e Visa Direct, la piattaforma per pagamenti real-time in tutto il mondo.

«I pagamenti via app e le tecnologie contactless hanno rivoluzionato le esperienze di acquisto dei consumatori, e la collaborazione con Samsung rappresenta un esempio concreto di come insieme è possibile contribuire all’inclusione digitale degli italiani», precisa Michele Centemero, country manager Mastercard Italia. «Il nostro lavoro è semplificare la user experience e garantire allo stesso tempo i più alti livelli di sicurezza - aggiunge Centemero - grazie a nuove soluzioni come il riconoscimento biometrico o la tokenizzazione delle carte, come MDES, già attiva per soluzioni come Apple Pay, Samsung Pay, Fitbit Pay e altre offerte dalle principali banche italiane».

© Riproduzione riservata