Finanza & Mercati

Notorious Pictures scatta in Borsa con il nuovo film "Lamborghini"

  • Abbonati
  • Accedi
cinema

Notorious Pictures scatta in Borsa con il nuovo film "Lamborghini"

Il regista Bobby Moresco (a destra) a Roma con Fiorello e Tony Renis (foto Ansa)
Il regista Bobby Moresco (a destra) a Roma con Fiorello e Tony Renis (foto Ansa)

Scatto in Borsa per Notorious Pictures dopo la notizia dell'accordo da 10,3 milioni di euro con il produttore statunitense Lambofilm per la produzione esecutiva del film “Lamborghini”. Il titolo sale del 10,6% a 1,565 euro dopo un massimo a 1,64 euro (sui livelli del novembre scorso) e segna la performance migliore del listino milanese. Notorious Pictures, quotata all'Aim, con questo accordo assume l’incarico per la realizzazione delle riprese del film, che si svolgeranno in Italia.

A dirigere "Lamborghini" sarà Robert Moresco (premio Oscar nel 2006 per la sceneggiatura di Crash) e annovera nel cast attori di rilievo internazionale tra cui Antonio Banderas. Alec Baldwin reciterà nel ruolo di Enzo Ferrari. Il regista, nei giorni scorsi a Roma (nella foto con Fiorello e Tony Renis), terrà a luglio a Ischia un casting per il film, cercando un attore che possa impersonare il giovane Tony Renis nel film. Le riprese inizieranno nel 2018 e la pellicola sarà distribuita al pubblico nelle sale nel corso del 2019. Il valore della commessa è pari a 10,3 milioni di euro: il corrispettivo per l’attività di produzione esecutiva verrà incassato per circa il 70% da Notorious Pictures nel corso del 2018, la quota rimanente nel primo trimestre 2019. L’attività di produzione esecutiva beneficerà della normativa sul tax credit che si applica alla produzione di film stranieri in Italia. Guglielmo Marchetti, presidente e amministratore delegato della società, ha dichiarato: «Con questo nuovo accordo per la realizzazione esecutiva del film “Lamborghini”, consolidiamo ulteriormente la posizione di Notorious Pictures nella produzione cinematografica anche grazie al riconoscimento di grandi player internazionali del settore e al coinvolgimento nel progetto di un cast internazionale di elevato rilievo artistico».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata