Finanza & Mercati

Prysmian in calo, prezzo aumento di capitale fissato a 15,31 euro

  • Abbonati
  • Accedi
cavi

Prysmian in calo, prezzo aumento di capitale fissato a 15,31 euro

Andamento titoli
Vedi altro

Brusco scivolone per Prysmian, dopo i dettagli dell'aumento di capitale per l'acquisizione di General Cable diffusi nella tarda serata di ieri. L'aumento avverrà a 15,31 euro, a sconto del 25,82% sul Terp, il prezzo teorico dell'azione dopo lo stacco del diritto di opzione relativo all'aumento di capitale. Il titolo segna la performance peggiore del listino principale, dopo un minimo a 20,69. Il cda ha fissato le condizioni definitive dell`aumento di capitale da 500 mln: oltre al prezzo di 15,31 euro, il rapporto di emissione di 2 nuove azioni per ogni 15 azioni detenute.

Le nuove azioni verranno offerte in sottoscrizione ad azionisti e titolari del bond convertibile con scadenza 2022. I diritti saranno negoziabili dal 2 al 13 luglio inclusi e potranno essere esercitati fino al 19 luglio. Ieri è stato anche sottoscritto il contratto di garanzia con Mediobanca, Goldman Sachs e Banca Imi. Le azioni Prysmian vengono da una settimana di passione, dopo il crollo del 10% di lunedì seguito alla revisione al ribasso della guidance 2018 a causa di extra costi per circa 50 milioni di euro previsti per problemi sulla funzionalità del cavo di collegamento sottomarino tra Scozia e Galles. Prysmian all'approvazione dei conti del primo trimestre aveva accantonato 20 milioni di euro per interventi di riparazione del cavo WesternLink, ma ha dovuto anticipare costi aggiuntivi per 50 milioni a causa di ulteriori problemi emersi in fase di collaudo. L'amministratore delegato del gruppo, Valerio Battista, ieri ha detto di ritenere che gli accantonamenti per complessivi 70 mln dovrebbero essere sufficienti.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata