Finanza & Mercati

Gdo, Casino rifiuta l’offerta di Carrefour (che nega di averci…

  • Abbonati
  • Accedi
supermarket di francia

Gdo, Casino rifiuta l’offerta di Carrefour (che nega di averci provato)

Gdo, Carrefour avrebbe provato a comprare il gruppo francese concorrente Casino
Gdo, Carrefour avrebbe provato a comprare il gruppo francese concorrente Casino

Casino, catena di supermercati francese messa a dura prova da una situazione di alto indebitamento, ha dichiarato di aver rifiutato un’offerta da parte della concorrente connazionale Carrefour che tuttavia ha negato l’interessamento. Casino ha fatto sapere di essere stata contattata da Carrefour nei giorni scorsi per un possibile deal, riferendo che l’operazione si era fermata sul nascere a causa di ostacoli normativi a qualsiasi accordo di questo tipo che avrebbe potuto creare una situazione di abuso di posizione dominante sul mercato francese e non solo. Della serie: occhio che l’Antitrust ci guarda.

La nota del cda
«Il consiglio di amministrazione ha ribadito all’unanimità la sua piena fiducia nella strategia di creazione di valore aggiunto di Casino, basata sul suo unico posizionamento sul mercato», recita la nota del gruppo della Gdo. «Il cda ha anche riconosciuto le barriere, in Francia e in Brasile, alla combinazione con Carrefour, soprattutto in termini di concorrenza e di occupazione. Il consiglio di amministrazione ha deciso all’unanimità di respingere l’approccio di Carrefour», continua la nota. Tuttavia, Carrefour ha negato in una dichiarazione separata di aver mai «sollecitato» Casino.

Carrefour nega tutto
«Carrefour nega di aver sollecitato Casino ed è sorpresa che al consiglio di amministrazione di Casino sarebbe stata presentata una proposta di fusione che non esiste», recita la replica. Casinò deve fronteggiare la gravissima situazione debitoria della società holding madre del gruppo Rallye, guidata dal ceo ean-Charles Naouri . Rallye deve rimborsare bond per oltre 600 milioni a ottobre e 300 milioni nel mese di marzo. La settimana scorsa, cinque banche hanno concesso al Rallye una nuova linea di credito di 500 milioni.

Gli asset di Casino
Come siano realmente andate le cose, è difficile scoprirlo. In ogni caso dev’esserci stato più di un contatto e ciò testimonia che gli asset di Casino sono appetibilissimi, nonostante i problemi finanziari del fondo che la controlla. Tra questi asset c’è Monoprix, la catena di supermercati preferita dai parigini, e la catena di distribuzione Franprix. Difatti, Casino è particolarmente forte in tutta la capitale francese. Si sta facendo strada anche nella vendita al dettaglio su internet, accettando di fornire Amazon e collaborando con la britannica Ocado Group Plc.

© Riproduzione riservata