Finanza & Mercati

Popolare Bari, pubblicate le multe Consob per circa 2,6 milioni

  • Abbonati
  • Accedi
le sanzioni

Popolare Bari, pubblicate le multe Consob per circa 2,6 milioni

Sono stati pubblicati sul sito della Consob (sezione Bollettino: delibera 20583 e delibera 20584 ) i provvedimenti con i quali l'Autorità che vigila sui mercati ha sanzionato i vertici della Banca popolari di Bari per violazioni inerenti gli aumenti di capitale del 2014 e 2015 e la vendita di strumenti finanziari, incluse le azioni dell'istituto, ai clienti. Si tratta di sanzioni pecuniarie amministrative per complessivi 2,6 milioni tra figure apicali, manager, consiglieri di amministrazione e componenti del collegio sindacale, attuali e di precedenti gestioni. La decisione assunta dalla Consob è stata anticipata da Il Sole24Ore dello scorso 5 ottobre. I provvedimenti sono stati notificati ad almeno una ventina di persone.

Le violazioni
Le sanzioni comminate alla banca come «responsabile in solido» ammontano a circa un milione sui 2,6 complessivi. I fatti per i quali sono state accertate le violazioni (articoli 21 e 94 del Tuf) riguardano le modalità di determinazione del prezzo degli aumenti di capitale (per complessivo valore di 330 milioni) varati dalla banca nel 2014 e nel 2015 e le omissioni di informazioni in merito a queste modalità presenti nei prospetti informativi.

I passaggi più delicati, però, (che chiamano in causa oltre a board, collegio sindacale, il presidente Marco Jacobini e i manager Luigi e Gianluca Jacobini, ma anche l'ex dg Vincenzo De Bustis) riguardano la profilatura dei clienti, ai quali secondo l'Autorità sono stati venduti strumenti come titoli azionari, bond subordinati ma anche proposti finanziamenti baciati (finalizzati, cioè, all'acquisto delle azioni della stessa banca), nonostante la loro propensione del rischio in base alle normative vigenti al periodo risultasse bassa (a fine 2016 il 36,5% dei clienti, 29 mila, «presentava un portafoglio inadeguato»).

© Riproduzione riservata