Finanza & Mercati

Standard & Poor’s taglia l’outlook a Fs, Snam e Terna

  • Abbonati
  • Accedi
rating

Standard & Poor’s taglia l’outlook a Fs, Snam e Terna

Standard & Poor’s, anche per Ferrovie dello Stato, Snam e Terna c’è il taglio dell’outlook (Reuters)
Standard & Poor’s, anche per Ferrovie dello Stato, Snam e Terna c’è il taglio dell’outlook (Reuters)

Dopo il taglio all’outlook del rating italiano Standard & Poor’s adotta lo stesso provvedimento per Terna, Snam e Ferrovie dello Stato, confermando comunque i rispettivi meriti di credito (BBB+ per le due utility e quindi un notch sopra l’Italia, e BBB per il gruppo ferroviario) e abbassando le prospettive degli stessi da stabili a negative. Il provvedimento è motivato col fatto che Terna e Snam, in caso di default per l’Italia, potrebbero vedere ridotte le proprie capacità di finanziamento mentre Ferrovie dello Stato fa affidamento su garanzie pubbliche per coprire i propri investimenti sulla rete.
Entrambe le utility, fa anche notare S&P, realizzano oltre il 95% del proprio margine operativo lordo grazie ad attività regolate sul territorio italiano. Nessun provvedimento, invece, per gli altri due big statali Enel ed Eni, principalmente perchè - sempre secondo l’agenzia - generano buona parte dei propri margini fuori dall’Italia.
Il Sole 24 Ore Radiocor Plus

© Riproduzione riservata