Finanza & Mercati

Stmicroelectronics giù, i dazi potrebbero colpire anche gli iPhone

  • Abbonati
  • Accedi
L'Analisi |borsa

Stmicroelectronics giù, i dazi potrebbero colpire anche gli iPhone

Andamento titoli
Vedi altro

In calo Stmicroelectronics a Piazza Affari, in un mercato piatto. A pesare, il fatto che gli iPhone potrebbero essere soggetti a dazi del 10%. In un'intervista al Wsj il presidente americano Trump ha suggerito che, in caso i negoziati commerciali con la Cina fallissero, potrebbe includere nei prodotti soggetti a dazi anche smartphones, come l`iPhone, e laptop importati dalla Cina con una aliquota del 10%. «Se dovesse concretizzarsi tale proposta - scrivono gli analisti di Equita - sarebbe negativa per tutta la supply chain di Apple inclusa St per cui stimiamo che la società americana pesi per circa il 13% del fatturato». Venerdì inizierà il G20 durante il quale è atteso un incontro fra il presidente americano e quello cinese per discutere anche delle tariffe commerciali.

Inoltre, sempre secondo il Wsj, i principali operatori telefonici giapponesi stanno pianificando per l'inizio della prossima settimana un taglio ai prezzi degli iPhone con l'obiettivo di stimolare la domanda. «E' atipico che ciò avvenga poche settimane dopo la presentazione dei nuovi modelli da parte di Aplle e non è chiaro se tale misura possa essere implementata anche in altre regioni», commenta un analista di una primaria sim milanese. «La notizia - prosegue - confermerebbe le deboli vendite di iPhone come segnalato dai recenti tagli delle indicazioni da parte dei fornitori di Apple». La notizia di per sé potrebbe anche fornire un leggero stimolo all'entità delle vendite anche se rimane da capire l'entità dello sconto.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata