Finanza & Mercati

Mediaset-Vivendi, Cologno chiede la risoluzione del contratto Premium

  • Abbonati
  • Accedi
per inadempienza

Mediaset-Vivendi, Cologno chiede la risoluzione del contratto Premium

Andamento titoli
Vedi altro

Mediaset ha formalizzato al giudice della quindicesima sezione civile di Milano la mutata richiesta nella causa in corso che non mira più all'esecuzione del contratto di vendita di Premium a Vivendi ma chiede ora la risoluzione del contratto per inadempienza e il contestuale risarcimento. È quanto emerso al termine della udienza odierna della causa civile che oppone Mediaset/Fininvest a Vivendi. Questo il motivo per il quale sono stati fissati da parte del giudice Daniela Marconi i termini per la presentazione di nuove eventuali memorie delle parti.

La modifica delle richieste è legata anche al fatto che nel frattempo Mediaset ha venduto a Sky la piattaforma tecnologica di Premium e ha siglato nella scorsa primavera un accordo sui contenuti di Premium sempre con Sky. In particolare Mediaset avrà tempo fino al 30 gennaio per produrre le sue memorie, Vivendi avrà poi tempo fino al 28 febbraio. La nuova udienza è fissata per il 12 marzo. Il contratto su Premium firmato ad aprile 2016 prevedeva la vendita della pay-tv a Vivendi e lo scambio azionario del rispettivo 3.5% del capitale tra Mediaset e Vivendi.

A questo punto, secondo quanto si apprende, anche la stessa Mediaset Premium spa (società controllata da Mediaset attraverso Rti ) potrebbe essere parte nella causa. Nella stessa causa è coinvolta anche Fininvest che ha chiesto un risarcimento danni legato ai mancati accordi del 2016.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata