Finanza & Mercati

Fca debole con il comparto. Pesa anche anticipazione su multa per emissioni…

  • Abbonati
  • Accedi
L'Analisi |auto

Fca debole con il comparto. Pesa anche anticipazione su multa per emissioni in Usa

Andamento titoli
Vedi altro

Vendite su Fiat Chrysler Automobiles dopo le indiscrezioni che indicano in 650 mln di dollari la multa che il gruppo avrebbe patteggiato per le emissioni diesel negli Usa. Sulle azioni pesa anche il tono negativo su tutto l'automotive che è il settore più penalizzato oggi in Europa con un calo dell'1,6%. Ieri le azioni del comparto auto erano invece salite sull'ottimismo degli esiti dei colloqui Usa-Cina sul commercio e sulle dichiarazioni cinesi di voler dare una spinta ai consumi nel settore.

Già ieri circolavano le voci di un patteggiamento negli Usa per Fca, ma non c'erano ancora i dettagli sulla cifra indicata. Oggi fonti di stampa anticipano che i costi non ricorrenti per il dieselgate ammonterebbero a 650 mln, mentre altre fonti parlano di oltre 700 mln. Una parte, circa 305 mln, sarebbero multe mentre 280 mln circa sarebbero le compensazioni per i proprietari delle auto oggetto dell'inchiesta. Un portavoce del gruppo italo-americano, interpellato da Radiocor circa l'indiscrezione, ha risposto con un «no comment».

«Se confermato - scrivono gli analisti di Equita - tale valore è leggermente inferiore sia ai 713 mln già accantonati da Fca nel terzo trimestre 2018 che alla nostra stima di 800 mln ipotizzata sin dall`inizio della causa». Per quanto riguarda poi la multa dell`Antitrust italiano per le società finanziarie dei principali car-maker (in totale 678 mln, di cui 179 mln di pertinenza di Fca Bank) è stato anticipato il ricorso per cui una decisione di secondo grado richiederà ancora parecchio tempo.

(il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata