Finanza & Mercati

GM alza le stime sul 2018 e prevede utili in aumento nel 2019. Il titolo…

  • Abbonati
  • Accedi
auto

GM alza le stime sul 2018 e prevede utili in aumento nel 2019. Il titolo vola

La presidente e ceo di Gm, Mary T. Barra (Reuters)
La presidente e ceo di Gm, Mary T. Barra (Reuters)

In vista della pubblicazione, il mese prossimo, dei suoi conti, General Motors ha alzato le guidance sui profitti del 2018 rispetto alle stime fornite alla fine dello scorso ottobre in occasione dei conti del terzo trimestre. La notizia, in controtendenza rispetto a quelle molto negative di ieri provenienti da Ford e Jaguar Land Rover, ha fatto tirare il fiato al settore auto in Europa, con Fca che ha invertito la rotta e guadagnato il 2,5% mentre il comparto a livello europeo ha limato le perdite a -1%. L'azienda guidata da Mary Barra, ha anche detto di aspettarsi che gli utili del 2019 dovrebbero migliorare rispetto all'esercizio precedente grazie ai vari modelli di pickup-truck.

Il gruppo conta anche di rimanere resiliente sui due suoi più grandi mercati: Cina e Usa. Il primo produttore americano di auto si aspetta che gli utili per azione adjusted nel 2018 “superino” la sua precedente stima di 5,80-6,20 dollari. Anche il flusso di cassa adjusted dovrebbe spingersi sopra i 4 miliardi di dollari attesi in precedenza. Per il 2019 gli utili per azione pro forma sono attesi tra i 6,50 e i 7 dollari. Il flusso di cassa adjusted derivante dalle attività automobilistiche è visto tra i 4,5 miliardi di dollari e i 6 miliardi.

Il titolo GM ha preso il volo salendo di quasi il 9% a 37 dollari. Negli ultimi 12 mesi ha perso il 19% circa.

© Riproduzione riservata