Finanza & Mercati

Renault, Ghosn si dimette da Ceo. Oggi vertice per le nuove nomine

  • Abbonati
  • Accedi
Da due mesi in carcere

Renault, Ghosn si dimette da Ceo. Oggi vertice per le nuove nomine

Il presidente e ceo della casa automobilistica francese Renault, Carlos Ghosn, in prigione in Giappone da più di due mesi, ha rassegnato le dimissioni dal vertice della casa automobilistica francese. Lo ha annunciato il ministro delle Finanze di Parigi, Bruno Le Maire ad Afp. Philippe «Lagayette (direttore senior della Renault) ha ricevuto mercoledì 23 gennaio in serata la lettera di dimissioni di Carlos Ghosn», ha dichiarato Le Maire.

Una riunione del consiglio di amministrazione di Renault si terrà giovedì 24 alle 10 a Boulogne-Billancourt, vicino a Parigi. Un tandem composto da Thierry Bolloré, vice ceo e delfino designato da Ghosn, e Jean-Dominique Senard, ceo di Michelin, dovrebbe essere nominato a capo del costruttore francese rispettivamente sulle poltrone di ceo e presidente.
Il Sole 24 Ore Radiocor Plus

© Riproduzione riservata