Finanza & Mercati

Petroliferi in luce a Piazza Affari, svetta Saipem

  • Abbonati
  • Accedi
L'Analisi |l'analisi

Petroliferi in luce a Piazza Affari, svetta Saipem

Andamento titoli
Vedi altro

Sono i titoli petroliferi i protagonisti di queste prime battute della seduta a Piazza Affari. In testa al FTSE MIB c’è Saipem, che guadagna quasi il 2% in scia con il Brent ai massimi da tre mesi. Una primaria Sim milanese ricorda, infatti, come il Brent si sia spinto a 94,20 dollari «sulle aspettative di un taglio della produzione robusto da parte dell'Arabia Saudita». Bene anche Tenaris e gli altri titoli del comparto energetico e le utility come Eni, Italgas e A2a.

Opec, infatti, ha tagliato significativamente la propria produzione di petrolio greggio a gennaio, nel rispetto dell'accordo sottoscritto a dicembre scorso insieme alla Russia allo scopo di ridurre la produzione e riequilibrare un mercato in eccesso. La produzione di petrolio greggio è scesa di 797mila barili al giorno a gennaio per raggiungere una media di 30,81 milioni di barili al giorno. La maggior parte dei tagli sono stati sostenuti dall'Arabia Saudita (-350mila barili), dagli Emirati Arabi Uniti e dal Kuwait. Il Venezuela, colpito da gravi disordini politici, ha visto la sua produzione scendere di 59mila barili.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

© Riproduzione riservata