Finanza & Mercati

Profitti netti per 7,5 miliardi, alzato il dividendo a 9 euro

  • Abbonati
  • Accedi
assicurazioni

Profitti netti per 7,5 miliardi, alzato il dividendo a 9 euro

Oliver Baete, ceo di Allianz (Reuters)
Oliver Baete, ceo di Allianz (Reuters)
Andamento titoli
Vedi altro

Nuovo bilancio record per Allianz che, in un anno di rallentamento economico, di crescente tensione sui mercati e di deflussi dai fondi, ha registrato ricavi e margini in progresso e aumentato la distribuzione di utili. Il gruppo di Monaco ha chiuso il 2018 con ricavi totali per 130,6 miliardi di euro (+3,5%), un utile operativo di 11,5 miliardi (+3,7%), il più alto mai toccato dalla compagnia, e un utile netto di 7,5 miliardi (+9,7%) grazie alla crescita dell’utile operativo e di minori imposte che hanno compensato il risultato non operativo. Sul fronte patrimoniale il Solvency II ratio si è attestato al 229%, invariato rispetto a fine 2017.

Alla luce dei risultati viene proposto un dividendo di 9 euro per azione (+12,5%), ha spiegato la compagnia, che giovedì ha annunciato un nuovo programma di acquisto di azioni proprie fino a 1,5 miliardi di euro dopo aver completato, con l’annullamento delle azioni, due buy-back l'anno scorso per un ammontare di 3 miliardi complessivi.

«Abbiamo raggiunto il maggior utile netto degli ultimi dieci anni malgrado la forte volatilità del mercato, specialmente del quarto trimestre», ha osservato il Ceo di Allianz, Oliver Baete.

Nell’ultimo trimestre del 2018 l’utile operativo è stato pari a 2,77 miliardi con un utile netto trimestrale sostanzialmente stabile a 1,69 miliardi (1,71 nel 2017). Nell’ultimo trimestre del 2018 il gruppo ha dovuto fare fronte a un deflusso dai fondi Pimco di 31 miliardi di euro. I conti hanno spinto ieri il titolo alla Borsa di Francoforte di oltre il 2%, a 79,86 miliardi la capitalizzazione. Da inizio anno la compagnia ha messo a segno un progresso del 7,43% e attualmente tratta sul mercato a premio (1,33 volte) sul patrimonio netto contabile.

Da registrare la gestione positiva delle attività italiane del gruppo tedesco. Allianz Italia ha registrato nel 2018 una raccolta premi Vita e Danni di 16,1 miliardi (+3%) e un utile operativo a 1,3 miliardi di euro, contribuendo così ai risultati registrati dal gruppo Allianz a livello globale.

«Abbiamo centrato i nostri obiettivi di crescita profittevole per il 2018, grazie al contributo positivo di tutti i canali distributivi, inclusi la bancassurance ed il canale diretto», ha commentato Giacomo Campora, amministratore delegato di Allianz Spa.

© Riproduzione riservata