Finanza & Mercati

Revenio compra CenterVue, per i Marzotto arriva il colpaccio

  • Abbonati
  • Accedi
Servizio |Start up

Revenio compra CenterVue, per i Marzotto arriva il colpaccio

Il gruppo finlandese Revenio rileva CenterVue, una società italiana leader nei dispositivi oftalmici fondata da un gruppo di ricercatori una decina di anni fa e protagonista di una storia di successo e di grandi ritorni per i suoi azionisti. Uno in particolare: la holding della famiglia Marzotto, che di CenterVue ha l’80%.

L’ingresso dei Marzotto. L’azienda italiana nasce a Padova nel 2008. A dare vita a questa start up è stato un gruppo di ricercatori che aveva puntato tutto su apparecchiature per la diagnostica e dispositivi oftalmici. Un settore che necessita di importanti investimenti tecnologici che, in parte, sono stati possibili grazie al successivo ingresso della famiglia Marzotto nel capitale.

Il debutto nel libro soci dei Marzotto risale al 2012. All’epoca CenterVue fatturava 7 milioni di euro. Nel 2017 la stessa azienda padovana ha raddoppiato il giro d’affari raggiungendo i 15 milioni. Valore che sale a 18,6 milioni a fronte di un Ebitda di 4 milioni se si guarda ai conti del 2018. Una crescita importante a fronte della quale il nuovo proprietario finlandese ha messo sul piatto 59 milioni a cui bisogna poi sommare 8 milioni di cassa. In tutto fa 67 milioni, quasi quattro volte il fatturato. Un assegno importante che per l’80% finirà alla holding Zignago della famiglia Marzotto.

L’acquisizione. Nel dettaglio l’operazione, che ha visto Vitale come advisor del gruppo italiano, sarà effettuta da una consociata italiana, Revenio Italy SRL e avverrà tutta per cassa e il tutto dovrebbe perfezionarsi entro fine mese. Revenio, leader mondiale di dispositivi oftalmici per la diagnostica dell'occhio, è quotata alla Borsa scandinava e capitalizza circa 400 milioni, valore pari a circa 7 volte il fatturato.

L’ acquisto del gruppo italiano consentirà a Revenio di rafforzare la sua posizione di leader mondiale nel mercato dei dispositivi per la diagnostica e il monitoraggio dell'occhio e del glaucoma in particolare. Tanto più che il giro d’affari di CenterVue è per gran parte realizzato fuori dai confini nazionali, con l’America che rappresenta il primo mercato pesando per quasi il 50%. I marchi di entrambe le società, la solida base di dispositivi installati e la tecnologia brevettata consentirà alle aziende di fornire ai loro clienti tutti i prodotti moderni necessari per diagnosticare il glaucoma. Il centro di eccellenza di CenterVue per lo sviluppo di dispositivi e software ottici continuerà ad essere localizzato in Italia così come il centro di eccellenza di Revenio per lo sviluppo di prodotti e software rimarrà corrispondentemente in Finlandia.

© Riproduzione riservata