Finanza & Mercati

Scompare Peppino Franchini fondatore dei Supermercati Brianzoli

  • Abbonati
  • Accedi
Grande distribuzione

Scompare Peppino Franchini fondatore dei Supermercati Brianzoli

Il ciclista Francesco Moser quando gareggiava sponsorizzato dai Supermercati Brianzoli (Fotogramma)
Il ciclista Francesco Moser quando gareggiava sponsorizzato dai Supermercati Brianzoli (Fotogramma)

L'intuizione l’aveva avuta il nonno Felice: un mattatoio a Lentate sul Seveso e tre macellerie. Una base solida per la costruzione di quello che, anni dopo, sarebbe diventato un vero e proprio impero nel mondo dell’alimentare. Peppino Franchini, 74 anni, trovato senza vita all'interno della sua auto nel parcheggio del Terminal 2 dell'aeroporto di Malpensa venerdì 12 aprile, è uno dei grandi nomi dell'imprenditoria brianzola e di una famiglia che, generazione dopo generazione, è stata protagonista al pari di nomi come Caprotti e Panizza dell'esplosione della grande distribuzione in italia.

La storia del gruppo inizia nel 1890 quando il Cavaliere Felice Franchini apre un mattatoio a Lentate sul Seveso contemporaneamente all'apertura di tre macellerie. Ma è negli anni '60 che si registra la vera svolta con l'apertura a Seveso del primo supermercato self service di Oreste e Vittorio, figli di Felice.

Nel 1966 un nuovo cambio generazionale: le redini dell'azienda passano ai figli, Gianfelice, Peppino e Angelo. Già nel 1974 i punti vendita aperti con il marchio Supermercati Brianzoli sono quattro: Calusco d'Adda, Tradate e due a Meda. Nel corso degli anni, Supermercati Brianzoli arriva a ottenere una grande notorietà e i punti vendita arrivano ad essere una sessantina espandendosi anche in Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna. Nel 1982 la sede si sposta da Lentate sul Seveso a Cantù in un nuovo grande magazzino centrale di oltre 10mila metri quadri.

Nel frattempo si aprono anche i primi ipermercati a Grandate, Castagnito e Arcore, quest'ultimo inaugurato da Silvio Berlusconi che, qualche anno dopo, agli inizi degli anni Novanta, rileverà il gruppo Supermercati Brianzoli accorpandoli alla Standa, ma non riuscirà a replicare lo stesso successo.

© Riproduzione riservata