Finanza & Mercati

Ford taglia 7mila posti, il 10% della sua forza lavoro globale

  • Abbonati
  • Accedi
IL PIANO DI RIDUZIONE DEI COSTI

Ford taglia 7mila posti, il 10% della sua forza lavoro globale

Ford eliminerà circa il 10% della sua forza lavoro, tagliando 7mila posti entro la fine di agosto come parte del più ampio piano di ristrutturazione. Una mossa che farà risparmiare alla casa automobilistica 600 milioni di dollari all'anno.
L'amministratore delegato Jim Hackett ha precisato in un'email ai dipendenti che i tagli includono sia uscite volontarie che i licenziamenti, e un portavoce ha aggiunto che congelerà anche le posizioni aperte.

LEGGI ANCHE / Ford, il futuro è elettrificato. Dalla nuova Kuga al Transit elettrico

Circa 2.300 delle persone colpite dal piano di esuberi lavorano negli Stati Uniti, ha detto il portavoce. All'interno dei tagli, Hackett ha detto che eliminerà quasi il 20% di manager all’interno di un piano per ridurre la burocrazia e accelerare il processo decisionale.

La mossa fa parte di un piano pluriennale di ristrutturazione chiamato Smart Redesign da 11 miliardi di dollari. I lavoratori nordamericani colpiti da esuberi riceveranno una notifica domani mentre la ristrutturazione toccherà anche Europa, Cina, Sudamerica e altri mercati internazionali.

Loscorso marzo Ford ha annunciato un piano di ristrutturazione delle sue attività in Europache prevede circa 5mila esuberi in Germania, dove sono occupati 24mila dei suoi 53mila dipendenti in Europa, dove il costruttore statunitense ha 15 stabilimenti (situati in Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna, Romania, Russia e Slovacchia).

© Riproduzione riservata

>