ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSostenibilità

Finanziamento Unicredit da 31 milioni per gli impianti solari di Chiron

Il prestito è finalizzato a sostenere i costi di costruzione e messa in esercizio di otto nuove infrastrutture

di Raoul de Forcade

2' di lettura

Il gruppo Chiron, piattaforma indipendente di sviluppo, investimento e gestione nel settore delle energie rinnovabili in Italia, ha sottoscritto con Unicredit un finanziamento, su base project finance e articolato su diverse linee di credito, di 31 milioni di euro.

Il finanziamento, certificato ai sensi dei green loan principles e che beneficia di fondi Bei (Banca europea degli investimenti) dedicati alla transizione energetica, è finalizzato a sostenere i costi di costruzione e messa in esercizio di otto nuovi impianti solari di produzione di energia rinnovabile, localizzati in Veneto e Piemonte, su aree non agricole.

Loading...

Il portafogli, spiega una nota, ha complessivamente una capacità installata di oltre 31 megawatt picco e una produzione annua attesa di circa 45 gigawattora annui, in grado di coprire i fabbisogni annui di circa 16mila famiglie italiane.

Impianti verdi

Gli impianti, prosegue la nota, una volta in esercizio, permetteranno di evitare emissioni che alterano il clima per oltre 35mila tonnellate annue di Co2 equivalenti, evitando così il consumo annuo di circa 4,2 milioni di metri cubi di gas metano per la produzione di energia elettrica da fonte fossile.

Le infrastrutture sono attualmente in fase di costruzione e l’entrata in esercizio è prevista entro il primo semestre 2023. L’energia prodotta sarà ceduta a un player nazionale del settore energetico con rating investment grade, anche sulla base di un ppa (power purchase agreement) decennale.

Project finance a lungo termine

«UniCredit - sottolinea la nota - ha strutturato questo project finance green loan, uno fra i primi in Italia per progetti greenfield solari ibridi», con «una durata di lungo termine e con elementi di sostanziale innovazione per questa tipologia di asset energetici». Asset che «sono un'opera infrastrutturale allineata agli obiettivi comunitari del green new deal oltre che a quelli italiani del Piano energetico nazionale e del Piano nazionale integrato per l’energia e il clima.

«Siamo molto soddisfatti - afferma Paolo Pesaresi, ceo di Chiron - di aver concluso con successo questa nuova e importante operazione di finanziamento a supporto della nostra pipeline greenfield di impianti solari. Un’operazione a tratti innovativa e complessa, in un momento storico delicato in cui la lotta al cambiamento climatico e l’indipendenza energetica sono diventati obiettivi tanto prioritari quanto urgenti da raggiungere».

«Unicredit - chiosa Marco Bortoletti, regional manager Lombardia del gruppo bancario - ha assunto un concreto impegno nella transizione verso un’economia green e sostenibile, attraverso il supporto finanziario ai clienti che vogliono investire per trasformare il proprio modello produttivo».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti