crocieristica

Fincantieri-Carnival, ecco le «gemelle» del mare

di Celestina Dominelli


Fincantieri-Carnival, ecco le gemelle del mare

2' di lettura

Fincantieri ha presentato oggi a Marghera “Nieuw Statendam”, nuova nave destinata a Holland America Line, brand del gruppo Carnival, il primo operatore al mondo del settore crocieristico. A presenziare la cerimonia, alla quale ha partecipato anche il viceministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Edoardo Rixi, c’erano i vertici del gruppo cantieristico, il presidente Giampiero Massolo e l’ad Giuseppe Bono, e il top management di Carnival Corporation, il chairman Micky Arison e il presidente e ceo, Arnold Donald, oltre a Stein Kruse e Orlando Ashford, rispettivamente ceo di Holland America Group e presidente di Holland America Line.

GUARDA IL VIDEO / Fincantieri-Carnival, ecco le “gemelle” del mare (di Celestina Dominelli)

La “gemella” di Koningsdam
La nuova unità, la sedicesima nave costruita da Fincantieri per Holland America Line, è la “gemella”di “Koningsdam”, consegnata nel 2016 e fa parte della classe “Pinnacle”. Fincantieri costruirà anche una terza unità della serie, sempre presso lo stabilimento di Marghera e con consegna nel 2021. “Nieuw Statendam” ha una stazza lorda di circa 99.500 tonnellate, una lunghezza di quasi 300 metri e può ospitare a bordo fino a 2.660 passeggeri in oltre 1.300 cabine. Il progetto della nave è orientato all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e al minimo impatto ambientale.

Carnival primo investitore privato Usa in Italia
Gli interni si contraddistinguono per uno stile contemporaneo e il design è stato curato, come per “Koningsdam”, dai designer Adam D. Tihany e dall’architetto e designer Bjorn Storbraaten, che si sono ispirati al tema della musica per la progettazione delle numerose aree pubbliche. Dal 1990 ad oggi Fincantieri ha costruito 87 navi da crociera (di cui ben 64 dal 2002), altre 53 unità sono in costruzione o di prossima realizzazione negli stabilimenti del gruppo. Quanto al rapporto con Carnival, dal 1990 a oggi le 66 navi consegnate ai vari brand di Carnival, valgono circa 26 miliardi di euro. Le 10 in portafoglio, sempre per il big Usa, hanno invece un valore di 6,4 miliardi. L’investimento complessivo di Carnival in Italia, attraverso Fincantieri, ammonta dunque a 32,4 miliardi e fa del gruppo il primo investitore statunitense privato nella penisola.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...