AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùborsa e Industria

Fincantieri naviga in controtendenza grazie alle previsioni per il 2021

Gli analisti giudicano «aggressivi» i target annunciati dal gruppo. Il quarto trimestre conferma il recupero produttivo del gruppo, che nel 2021 riprenderà il percorso di crescita

di Paolo Paronetto

2' di lettura

Fincantieri guadagna terreno a Piazza Affari, dove i titoli della società salgono più di due punti, in controtendenza rispetto al ribasso degli indici principali della Borsa milanese. Le quotazioni beneficiano dei target sul 2021 annunciati alla vigilia e giudicati «aggressivi» dagli analisti. Il gruppo ha chiuso il 2020 con ricavi pari a 5,191 miliardi, -11% rispetto al 2019, ed Ebitda a 314 milioni (20 milioni nel 2019). Il risultato d'esercizio è negativo per 245 milioni (-148 milioni nel 2019), al netto di oneri connessi al Covid-19 (196 milioni) e oneri su contenziosi per amianto (52 milioni), mentre il risultato d'esercizio adjusted è negativo per 42 milioni (negativo per 71 milioni nel 2019).

Fincantieri ha sottolineato che «il quarto trimestre conferma il recupero produttivo del gruppo che nel 2021 riprenderà il percorso di crescita con il miglioramento della marginalità e il ritorno all'utile». L'a.d. Giuseppe Bono, inoltre, ha annunciato di attendersi per l'anno in corso «una crescita di oltre il 25%, garantita dall'elevato numero di ordini in portafoglio e un ritorno all'utile con il miglioramento della marginalità». I risultati del quarto trimestre sono «quasi in linea» con le attese, secondo gli analisti di Banca Akros, che definiscono d'altra parte «aggressiva» e «superiore alle previsioni» la guidance sul 2021. Per Equita, d'altra parte, la perdita contabile del 2020 è «superiore alle attese», ma la guidance 2021 «anticipa una forte crescita».

Loading...

«Abbiamo una solida guidance per il 2021 e siamo confidenti di poterla raggiungere», ha aggiunto il direttore generale di Fincantieri, Fabio Gallia, sottolineando che la società «prevede una significata crescita dei ricavi al 25%-30% a 6,5-6,8 miliardi con un notevole incremento previsto con l'accelerazione dei programmi di produzione e una forte focalizzazione sull'esecuzione del portafoglio ordini, in vista del consistente programma di consegne».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti