ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùcantieristica

Fincantieri prepara la consegna di Scarlet Lady. Ecco le 10 navi da crociera più grandi pronte nel 2020

La cerimonia scatterà la prossima settimana e la nuova unità realizzata da Fincantieri è una delle dieci big che solcheranno i mari quest’anno

di Celestina Dominelli

Fincantieri: ecco Costa Venezia, la nuova nave per il mercato cinese

La cerimonia scatterà la prossima settimana e la nuova unità realizzata da Fincantieri è una delle dieci big che solcheranno i mari quest’anno


4' di lettura

La prossima settimana ci sarà la consegna contrattuale. E sarà la prima nave da crociera di Virgin Voyages, la joint venture tra il gruppo di Richard Branson (l’ex Virgin Cruise) e Bain Capital: una piccola città sul mare, firmato Fincantieri, per soli adulti, con 1400 cabine a disposizione in grado di ospitare 2700 passeggeri e, soprattutto, con un’offerta consacrata alla musica grazie a una sala di registrazione professionale, una lounge privata dedicata al karaoke, e ancora un ricco programma di concerti live di ogni tipo. Scarlet Lady, però, passerà alla storia anche per un’altra ragione: la nave costruita da Fincantieri è infatti una delle dieci unità più grandi che saranno consegnate nel corso del 2020. Ecco profili e numeri delle altre.

Il gigante di Royal Caribbean
A guardare la carta d’identità, la nave più grande mai prodotta al mondo arriverà solo nel 2021. Si chiama Wonder of the seas (la Meraviglia dei mari) e sarà la quinta unità di classe Oasis che la compagnia norvegese-statunitense Royal Caribbean sta realizzando negli Chantiers de l’Atlantique, gli storici cantieri bretoni che Fincantieri sta provando a rilevare e che ospitano un grande bacino di carenaggio lungo 900 metri e largo 70 e una struttura su due livelli dove è possibile costruire in contemporanea due navi da oltre 220mila tonnellate di stazza (per Wonder of the seas l’asticella supera le 230mila tonnellate).

Offerta ad hoc per il mercato cinese
Wonder non finirà però sul mercato occidentale perché Royal Caribbean ha già annunciato che la nuova nave sarà posizionata in Cina a partire dalla primavera del 2021. E questo spiega perché l’unità sarà modellata sulle esigenze e sui desiderata del pubblico cinese. Ma non sarà l’unico gigante del mare destinato a solcare le acque asiatiche. Perché, tra le dieci navi più grandi in consegna quest’anno, Fincantieri sta ultimando anche Costa Firenze: con 135.500 tonnellate lorde di stazza e una capacità di oltre 5.200 ospiti, la nuova unità, insieme alla sua gemella Costa Venezia, realizzata sempre da Fincantieri e inaugurata lo scorso anno a Trieste, rappresenta le navi più grandi introdotte da Costa in Cina.

I due colossi targati Fincantieri
Anche in questo, come per Costa Venezia , la sorella “Firenze”riproduce una città d’arte molto amata dal popolo cinese e i passeggeri avranno la possibilità di immergersi completamente nella bellezza e nello stile italiani, che prenderanno forma in vari tasselli dell’offerta a bordo: dal design degli interni alla gastronomia, dall’intrattenimento all’ospitalità. Con tanti dettagli a ricordare Firenze come una copia del David di Donatello che accoglierà gli ospiti nell’atrio della nuova nave, mentre gli arredi saranno tutti nel segno dello stile italiano. E sempre Fincantieri concluderà nel 2020 la realizzazione di Enchanted Princess (145mila tonnellate e capienza da 3660 passeggeri), la quinta unità della classe Royal, costruita per la società armatrice Princess Cruises, brand di Carnival.

Costa vara la prima nave a gas: la crociera diventa green

La nave più grande in consegna nel 2020
A guidare la classifica 2020 delle navi più grande in fase di consegna, sono però i cantieri della tedesca Meyer Werft dove saranno ultimate tre delle principali unità, a partire dalla Mardi Gras per il brand americano Carnival, il cui nome riproduce quello della prima nave che nel 1972 entrò in servizio per la compagnia americana: un’unità gemella, sei volte più grande però della sua “antenata” (oltre 183mila tonnellate di stazza lorda per una capienza di 5200 passeggeri) e con un’offerta a bordo suddivisa in sei aree tematiche che si svilupperanno sui 20 ponti di cui è composta l’ammiraglia realizzata nei cantieri finlandesi (Turku) del gruppo tedesco.

L’apporto di Meyer Werft
E sempre Meyer costruirà anche Odyssey per Royal Caribbean (167mla tonnellate e 4200 passeggeri) e Iona, la nuova nave di P&O Cruises che rievoca il nome dell’omonima piccola isola scozzese situata nell’arcipelago delle Ebridi Interne. Anche in questo caso i numeri saranno di tutto rispetto: 183.900 tonnellate di stazza lorda e una capienza di 5.200 passeggeri, Iona sarà la più grande nave inglese e una delle prime al mondo ad essere alimentate a gas liquefatto. E disporrà di un’offerta molto flessibile sia negli intrattenimenti che nella ristorazione. Basti pensare che la sola offerta culinaria sarà distribuita in 15 diversi locali, mentre per la colazione ci saranno più di 6 differenti location oltre a dieci bar con vista mare, 18 vasche idromassaggio, 4 piscine di cui una interna e molte opzioni per l'intrattenimento che spazieranno dal teatro a locali per soli adulti.

Le nuove unità realizzate negli Chantiers de l’Atlantique
Nei cantieri francesi dell’ex Stx France, verranno invece ultimate la Msc Virtuosa per il gruppo Msc Crociere e l’Apex per il brand Celebrity. La prima, stazza lorda da 181mila tonnellate, 6334 passeggeri per 2421 cabine e una velocità massima di 22,3 nodi, è la seconda nave della classe Meraviglia-Plus dopo Msc Grandiosa targata Msc Crociere che partirà da Genova in autunno con la sua crociera inaugurale. Celebrity Apex, invece, è la seconda nave della classe Edge della flotta di Celebrity Cruises specializzata in crociere di lusso con ponti mobili a bordo, aree esclusive e zone relax riservate agli ospiti che soggiornano in suite dal design ultramoderno.

Per approfondire:
Le crociere non conoscono crisi: 32 milioni di passeggeri pronti a salpare
Fincantieri alla conquista dell'Asia: ecco la prima nave per il mercato cinese

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti