ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCantieristica navale

Fincantieri in rialzo dopo il nuovo accordo con Viking per 4 navi

Il valore dei contratti ammonta a 1,7 miliardi. La collaborazione tra i due gruppi sale così a 18 unità

di Paolo Paronetto

(7146)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Acquisti su Fincantieri a Piazza Affari. Venerdì la società ha annunciato nuovi accordi da 1,7 miliardi con il gruppo Viking. In particolare, Fincantieri e Viking hanno reso efficaci i contratti per la terza e quarta nave previste dalle opzioni annunciate nel marzo 2018. Le società hanno inoltre firmato i contratti per la quinta e sesta unità, condizionati al conseguimento del relativo finanziamento come da prassi del settore. Le consegne sono previste rispettivamente nel 2026, 2027 e due nel 2028.
La collaborazione tra Fincantieri e Viking raggiunge così quota 18 navi totali, incluse due navi da crociera expedition della controllata Vard, «confermando cosi' la ripresa del settore crocieristico, atteso a un ritorno sui livelli pre-pandemici nel 2023». «L'ordine di Viking conferma ancora una volta la ripresa del mercato e rafforza la visibilità del segmento crocieristico di Fincantieri», commentano gli analisti di Intesa Sanpaolo. «Visto le scenario di rincari delle materie prime, ci aspettiamo che i contratti siano finalizzati a un prezzo considerevole», concludono. La notizia, ribadisce Equita, è positiva: «Si conferma la riapertura degli ordini nel settore crocieristico dopo 2 anni e mezzo di sostanziale stop e in anticipo rispetto al target della società di ripartenza degli ordini della divisione nel 2023». La notizia, quindi, concludono da Banca Akros, «è in qualche modo sorprendente».

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti