perrazzelli al singapore festival

Fintech, la doppia sfida di Bankitalia su rischi e innovazione totale

L’intervento di Alessandra Perrazzelli al Festival di Singapore

di Davide Colombo

default onloading pic
(ANSA)

3' di lettura

Lo sviluppo continuo delle nuove applicazioni tecnologiche nei mercati finanziari, i sistemi di pagamento e l'offerta di servizi di credito impone alle banche centrali e agli organi di vigilanza di adottare nuove policy finalizzate da un lato alla mitigazione dei rischi micro e macroprudenziali, dall'altro a una corretta diffusione delle soluzioni innovative più efficaci. E' il nuovo messaggio lanciato dalla vicedirettrice generale della Banca d'Italia, Alessandra Perrazzelli, al Singapore FinTech Festival 2020. Dalle sandbox agli Hub per l'innovazione, tutte le iniziative messe in campo dalle autorità nazionali muovono nella stessa direzione: diffondere e condividere le conoscenze con gli operatori di mercato e supportare nuove imprese o operatori storici con problemi legati al Fintech.

L'intervento della Perrazzelli segue di pochi giorni l'inaugurazione del Milano Hub, il “forum” operativo attivato nella sede lombarda della Banca per la valutazione di progetti innovativi per il settore finanziario . L'occasione del Festival di Singapore è stato colto dall'esponente di via Nazionale per annunciare che, tramite Milano Hub, verrà presto presentata una nuova iniziativa, denominata “TechSprint”, che si svolgerà nell'ambito della presidenza italiana del G20 e sarà adottata in collaborazione con il Bis Innovation Hub della banca per i regolamenti internazionali.

Loading...

La corsa verso il cashless

«La pandemia - ha spiegato la Perrazzelli ha determinato una forte accelerazione nella diffusione degli strumenti di pagamento digitali in molti paesi del mondo. Nel secondo trimestre di quest'anno il numero di transazioni di pagamento mobile elaborate dalle banche cinesi è aumentato del 25% rispetto allo stesso periodo del 2019. Negli Stati Uniti, i dati del sondaggio suggeriscono che quasi un intervistato su cinque prevede di aumentare l'uso di pagamenti mobili a causa di COVID-19. Nell'area dell'euro, circa il 40 per cento dei consumatori ha deciso di ridurre l'uso del contante per la spesa quotidiana da marzo, in parte per il timore di essere contagiati dal virus tramite banconote o in prossimità della cassa. In Italia l'uso delle carte di pagamento è aumentato e l'uso del contante è diminuito anche durante l'estate, quando il rischio di contagio era basso e le misure di allontanamento sociale erano molto limitate. Queste tendenze suggeriscono che il cambiamento delle abitudini di consumo verso un utilizzo crescente degli strumenti di pagamento digitali, iniziato ben prima di questa crisi, continuerà negli anni a venire, potenzialmente a un ritmo più veloce di quanto osservato in precedenza».

Bankitalia e il G20

La strategia di Bankitalia su questa nuova frontiera segue le raccomandazioni recentemente pubblicate da Financial Stability Board e incrocia con le prospettive di diffusione di nuove “stablecoin” da parte di giganti dell'e-commerce. «Molte giurisdizioni - ha spiegato Perrazzelli - si stanno preparando a creare nuovi quadri normativi o ad adeguare quelli esistenti alla potenziale diffusione delle cosiddette stablecoin. Ne sono un esempio la consultazione pubblica dell'Autorità monetaria di Singapore per la revisione del suo Payment Services Act, le linee guida sulle stablecoin della FINMA svizzera, la proposta normativa “Market in crypto-assets” della Commissione europea e la Lettera interpretativa che chiarisce le responsabilità delle banche nel fornire servizi agli emittenti di stablecoin, pubblicati dall'Ufficio statunitense del Comptroller of the Currency (OCC)».

In questo contesto, la presidenza italiana del G20 promuoverà il lavoro in due aree principali: 1) un'attuazione armonizzata delle raccomandazioni dell'FSB per affrontare i rischi per la stabilità finanziaria delle cosiddette stablecoin e 2) lo sviluppo di misure necessarie per affrontare efficacemente altre questioni, come come il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, la riservatezza dei dati, la sicurezza informatica, la tutela dei consumatori e degli investitori e la concorrenza

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti