diversificazione

Fiorucci valorizza i suoi salumi investendo nello street food

Negli ultimi anni la Cesare Fiorucci Spa – che nel 2019 ha fatturato 146 milioni – ha investito circa un milione di euro sullo street food

di Emiliano Sgambato

default onloading pic
Un carretto di street food brandizzato Fiorucci al lavoro prima dell’emergenza Covid

Negli ultimi anni la Cesare Fiorucci Spa – che nel 2019 ha fatturato 146 milioni – ha investito circa un milione di euro sullo street food


2' di lettura

I trecento food truck Fiorucci, dopo i mesi di stop per il lockdown, sono tornati nelle piazze italiane. Ma certo la sospensione dei grandi eventi, la chiusura degli stadi e le difficoltà dei parchi a tema non lasciano allo street food molte speranze di “raddrizzare” un anno compromesso dalla pandemia.

«Tuttavia non intendiamo frenare su un settore che pur non pesando molto sul nostro business – commenta Giovanni Sabino, ad di Fiorucci – permette di realizzare margini molto più alti rispetto a quelli che si possono spuntare altrove. E nel contempo valorizzare prodotti che in altri canali fanno parti di segmenti ormai maturi. Senza trascurare il valore aggiunto in termini promozionali».

Negli ultimi anni la Cesare Fiorucci Spa – che nel 2019 ha fatturato 146 milioni e detiene una quota di mercato del 3% (il doppio al sud) – Negli ultimi anni la Cesare Fiorucci Spa – che nel 2019 ha fatturato 146 milioni – ha investito circa un milione di euro sullo street food. Iniziativa nata «quasi per gioco, fino a fatturare nel 2019 – soprattutto grazie alla vendita di 940mila hot dog – oltre 1,3 milioni (+61% annuo). «Aumenteremo l’offerta – continua Sabino – con specialità come la carbonara e la pizza bianca con mortadella».

Proprio con la mortadella Suprema Fiorucci è leader di mercato in Italia con una quota del 13%: «La stiamo rilanciando anche nel libero servizio (cioè in formato già confezionato, ndr) insieme ad altri prodotti».
Era una strategia già in atto ma il Covid ha colpito soprattutto la vendita al banco (oltre a quelle del fuori casa), ed è anche per questo che l’aumento delle vendite in Gdo non compenserà le perdite negli altri canali.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti