hospitality

Firmato con Edizione Property l’accordo per il Bulgari Hotel a Roma

L’apertura è programmata per il 2022 e ancora una volta si consolida la partnership con la firma Antonio Citterio Patricia Viel.

di Paola Pierotti

default onloading pic

L’apertura è programmata per il 2022 e ancora una volta si consolida la partnership con la firma Antonio Citterio Patricia Viel.


3' di lettura

Sottoscritta l’intesa per il nuovo hotel Bulgari della Capitale, che sarà realizzato nella centrale Piazza Augusto Imperatore, a due passi dall'Ara Pacis, non lontano da via del Corso e via del Babuino, dall’iconica Piazza di Spagna e dalla storica boutique Bulgari di Via Condotti. Il nuovo Bulgari Hotel Roma occuperà l’edificio di proprietà di Edizione Property, che possiede oggi un patrimonio di immobili che va dal Fondaco dei Tedeschi a Venezia a l’immobile di Champs-Élysées a Parigi.

«La straordinaria sinergia tra il progetto di rigenerazione per la Piazza Augusto Imperatore e il recupero di questo edificio del trentennio riverbera la potente alchimia che lega Bulgari e Roma. Lavoriamo da dieci anni ai progetti Bulgari – racconta Patricia Viel, partner dello studio Antonio Citterio Patricia Viel – che hanno la vocazione di disseminare nel mondo la straordinaria aura di questo binomio».

Il progetto del Bulgari Roma arriva a concretizzarsi oggi «in un momento topico per l’industria alberghiera – commenta Viel – per la Città come meta planetaria, per l’idea stessa di viaggio e di esperienza. Il nostro progetto per il Bulgari Hotel Roma – racconta l’architetto Milanese che a Roma è già coinvolto nella valorizzazione dell’headquarter Enel e dell’ex poligrafico di Piazza Verdi – è diverso da tutti gli altri proprio perchè in qualche modo, anche se a posteriori e dopo dieci aperture nel mondo, rappresenta una rifondazione del concept stesso. Il potenziale rigenerante per la città di un’operazione di questo tipo consiste proprio nella dimensione pubblica, di condivisione che offre un albergo, qui esaltato dalla attenzione speciale che abbiamo dedicato all'autenticità dell'architettura e del suo eccezionale contesto».


L’hotel
Sarà un hotel da 114 stanze, la maggior parte delle quali suite. Caratteristica unica di questa nuova proprietà sarà una biblioteca, con una collezione di preziosi volumi dedicati al mondo della gioielleria. A questa Reading Room potranno accedere sia gli ospiti dell'hotel sia i visitatori esterni su appuntamento. Incluso nel progetto, il prestigioso “Il Ristorante Niko Romito”, curato dallo chef stellato, e il “Bulgari Bar”, entrambi previsti all'ultimo piano per offrire una vista sulla città. Un'ampia serie di servizi sarà a disposizione degli ospiti tra cui una spa di 1000 mq spa, con una piscina indoor e una palestra altamente tecnologica dove si potrà beneficiare dell’esclusivo metodo di allenamento Workshop, sviluppato in esclusiva per Bulgari.

La proprietà
Il nuovo Bulgari Hotel Roma occuperà l'edificio di proprietà di Edizione Property, che si è avvalsa della consulenza di Cbre Hotels per l’attività di tenant selection.
Edizione srl (costituita nel 1981) è una delle principali holding industriali europee, oggi giunta alla terza generazione, interamente controllata dalla famiglia Benetton. I quattro rami famigliari controllano il capitale attraverso altrettante holding. Per quanto riguarda il settore immobiliare, Edizione Property possiede oggi un patrimonio di immobili di prestigio nel quale spiccano gioielli come il Fondaco dei Tedeschi a Venezia e l’immobile di Champs-Élysées a Parigi. Con un deciso obiettivo di crescita, attraverso ulteriori acquisizioni sulle più importanti piazze internazionali, Edizione conferma la strategia di diversificazione ed espansione sui mercati globali.«“Insieme a tutte le istituzioni, pubbliche e private, coinvolte in questo importante progetto – ha dichiarato Mauro Montagner, Amministratore Delegato di Edizione Property spa – siamo orgogliosi di aver programmato e portato a compimento questo grande investimento di scala internazionale a Roma, destinazione chiave per Edizione Property».

Il palazzo
Il palazzo esistente è stato costruito tra il 1936 e il 1938 su progetto dell’architetto Vittorio Ballio Morpurgo. La costruzione in stile razionalista rivela un’imponente e moderna architettura enfatizzata dall'uso di materiali e colori tipicamente romani, come il marmo Travertino color ocra e i mattoni rosso bruciato. Il rigore razionalista dell’architettura del palazzo è bilanciato dagli affreschi di Antonio Barrera, che decorano l'atrio di via della Frezza riproducendo diverse vedute del Mausoleo di Augusto, mentre la facciata sud è abbellita da un mosaico di 70 mq di Ferruccio Ferrazzi, che ha ricreato la sua personale interpretazione del mito della fondazione di Roma. In virtù del fatto che Roma è la città di nascita del marchio Bulgari, questa nuova apertura ha un valore speciale per l’azienda la cui esclusiva collezione di Bulgari Hotels e Resorts vanta al momento sei proprietà, a Milano, Londra, Bali, Beijing, Dubai e Shanghai, a cui si aggiungeranno, tra il 2021 e il 2023, Parigi, Mosca e Tokyo. Bulgari Hotels & Resorts, fondata nel 2001, vanta primati importanti in quanto è sia l'unica collezione di alberghi Italiani presente a livello internazionale, sia il più grande gruppo alberghiero appartenente a un marchio del lusso, nonché l'unico le cui proprietà sono tutte leader nei loro mercati.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti