IL SEMINARIO DEL PD

Taglio cuneo fiscale, Gualtieri: platea da 14 milioni di persone, inclusi gli 80 euro

Il ministro dell’Economia è intervenuto al seminario del Pd: «Abbiamo fatto sul taglio del cuneo fiscale una valutazione tecnica sull'allocazione delle risorse non irrilevanti previste dalla Legge di bilancio. Nelle prossime ore e giorni ci sarà un confronto, auspico con esiti rapidi, con la maggioranza di Governo e poi con le parti sociali»

default onloading pic
Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (foto Ansa)

Il ministro dell’Economia è intervenuto al seminario del Pd: «Abbiamo fatto sul taglio del cuneo fiscale una valutazione tecnica sull'allocazione delle risorse non irrilevanti previste dalla Legge di bilancio. Nelle prossime ore e giorni ci sarà un confronto, auspico con esiti rapidi, con la maggioranza di Governo e poi con le parti sociali»


2' di lettura

«Dobbiamo avviare subito il lavoro per la riforma fiscale e arrivare già ad aprile con una legge delega». A delineare la tabella di marcia il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri intervenendo al seminario del Pd a Contigliano (Rieti) e specificando che la riforma deve poggiare su quattro principi: «Semplificazione e razionalizzazione a partire dalle detrazioni fiscali; alleggerimento sui redditi bassi e medi; rafforzamento del sostegno alle famiglie e contributo alla transizione ambientale».

Taglio cuneo per 14 milioni di persone
«La prima tranche della riforma fiscale - ha spiegato il ministro - vogliamo farla partire subito: abbiamo fatto naturalmente una valutazione tecnica sulla possibile allocazione delle risorse non indifferenti per la riduzione del cuneo fiscale. Entro questo mese un decreto che consenta di ridurre le tasse fino a 14 milioni di lavoratori, specie di redditi medio bassi finora esclusi dagli 80 euro». I 5 Stelle hanno chiesto un passaggio politico prima di incontrare sindacati e imprese.

«Nelle prossime ore confronto sul cuneo fiscale»
«Ovviamente - ha aggiunto il responsabile dell’Economia del Pd -, senza drammatizzare, abbiamo fatto sul taglio del cuneo fiscale una valutazione tecnica sull’allocazione delle risorse non irrilevanti previste dalla Legge di bilancio. Nelle prossime ore e giorni ci sarà un confronto, auspico con esiti rapidi, con la maggioranza di Governo e poi con le parti sociali».

Conti pubblici, Gualtieri: avviare subito cantiere spending review
Secondo il ministro «va avviato rapidamente il cantiere della riqualificazione e ricomposizione della spesa e il Pd deve dare un impulso molto forte su questo per liberare risorse». Gualtieri ha sottolineato la necessità di aprire, dopo la Legge di bilancio, anche il cantiere fiscale e quello relativo al welfare. Il ministro ha riferito che «una proposta del Cnr su cui stiamo lavorando che riguarda l'e-procurement: solo passando dallo 0,17% all’1% delle quota in beni e servizi» gestita tramite questo processo «si libererebbe un miliardo in più a sostegno di ricerca e innovazione».

Pensioni: Gualtieri, oltre quota 100 e scalone garantendo conti
Gualtieri ha parlato anche di quota 100. «Dobbiamo affrontare la fine di quota 100 e superare il grande scalone aumentando la flessibilità del sistema pensionistico ma salvaguardando la sostenibilità della finanza pubblica», ha sottolineato. Il ministro ha fatto riferimento alla necessità di tutelare donne, giovani e lavori usuranti. Sempre sul piano welfare Gualtieri ha ribadito l’esigenza di «migliorare il Reddito di cittadinanza nel quadro delle politiche attive del lavoro».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti