APPUNTAMENTI GOLOSI

Fish&Chef festeggia 10 anni con 6 chef ospiti sul Garda

di Giambattista Marchetto


default onloading pic

2' di lettura

“Dicono che il vero rivoluzionario sia guidato da grandi sentimenti di passione. Se questa è la condizione, allora mi piace indossare questi panni”. Elvira Trimeloni sceglie queste parole per introdurre l'edizione 2019 di Fish&Chef, l'appuntamento sul lago di Garda che da 10 anni organizza con Leandro Luppi, chef-patron del ristorante stellato La Vecchia Malcesine.
Dal 6 al 13 maggio, sulle sponde gardesane, torna l'appuntamento con chef ospiti e chef del Dream Team - 19 tra i migliori chef del Garda, con 8 stelle Michelin complessive - che animeranno insieme la “Rivoluzione” della decima edizione. E il cuore della manifestazione sono le sei cene gourmet firmate da sei tra i più importanti cuochi italiani “conquistatori” di due stelle Michelin.

Dall'evoluzione alla Rivoluzione
Dall'Evoluzione, tema narrativo dell'edizione 2018, alla “Rivoluzione”: è questo il pensiero all'origine del viaggio di quest'anno. Perché Fish&Chef è fermento creativo che va oltre l'evento, è un movimento, un pensiero, una vera e propria “rivoluzione” artistica, almeno negli intenti e nelle parole degli organizzatori.
In 10 stagioni, l'evento ha coinvolto 90 chef, 54 location, ma soprattutto conta 6800 bottiglie stappate, 4800 kg di carne garronese veneta e 7500 kg di pesce di lago passati in cucina, oltre a 500 litri di olio DOP del Garda.
Tutto questo con due obiettivi: la valorizzazione del pesce di lago in chiave gourmet e la promozione delle eccellenze del territorio. “Il merito di Fish&Chef è stato quello di aver visto per primi quello che stava accadendo nelle nostre cucine e di essere intervenuti per sostenere il territorio - racconta Luppi - La più grande rivoluzione che si possa fare è quella dentro se stessi e con i colleghi del Dream Team abbiamo iniziato la nostra trasformazione sia nel modus operandi sia nel modo di pensare”.

Piatto A.Gavagna

Inseguendo gli chef sulle tre sponde del Garda
Con il supporto anche quest'anno della Guida Michelin e del Consorzio Garda DOC, il percorso gourmand del 2019 si sviluppa in sei tappe sulle tre sponde del Garda alla scoperta dei prodotti del lago attraverso le interpretazioni di grandi chef della cucina contemporanea: Lionello Cera è ospite a Palazzo Arzaga di Calvagese della Riviera, Sandro Serva al Regio Patio dell'Hotel Regina Adelaide di Garda, Alberto Faccani è protagonista al Palace Hotel San Pietro a Bardolino, Francesco Sposito al Bellevue San Lorenzo di Malcesine, Antony Genovese è al Grand Hotel Fasano a Gardone Riviera e infine Andrea Aprea al Lido Palace di Riva del Garda.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...