la proposta bitonci (lega)

Bitonci (Lega): Irpef quasi dimezzata per 3 milioni di italiani e quoziente familiare

Secondo il sottosegretario al Mef nella fase iniziale il 15% della flat tax si applicherebbe ai redditi individuali, studiando però una soluzione compatibile con il quoziente familiare che vada a regime nel triennio

di Marzio Bartoloni


Flat tax: Irpef quasi dimezzata per 3 milioni di italiani

3' di lettura

Un «piano triennale» per la flat tax al 15% che parte nel 2020 con un sostanzioso taglio delle tasse per i «redditi tra i 35mila e i 50mila euro». Si tratta di circa 3 milioni di italiani che ora pagano «una aliquota media del 24%». In pratica per loro ci sarebbe quasi un dimezzamento. Così spiega la sua proposta il sottosegretario al Mef, Massimo Bitonci, sottolineando che la riduzione cui lavora la Lega «avrebbe un impatto anche nella fascia 15-35mila euro, dove si paga in media tra il «16 e il 17%».

GUARDA IL VIDEO - Flat tax: Irpef quasi dimezzata per 3 milioni di italiani

Flat tax, Di Maio: Lega dica dove prende 15 mld, no a nascondino - Guarda il video

La proposta Bitonci si aggiunge alle ipotesi allo studio nel cantiere aperto dalla Lega e dal Governo sulla flat tax . Secondo il sottosegretario al Mef nella fase iniziale il 15% della flat tax si applicherebbe ai redditi individuali, studiando però «una soluzione - aggiunge Bitonci - compatibile con il quoziente familiare che vada a regime nel triennio». E «stiamo studiando modelli che tengano conto dei componenti del nucleo familiare». Il deputato della Lega non si sbilancia sul costo dell'operazione, ma, sottolinea che «vanno trovate soluzioni per le coperture» perché «è chiaro che vanno messe risorse» aggiuntive, anche in caso di riordino di alcune agevolazioni esistenti, che non dovrebbero comunque toccare le voci più delicate, come le detrazioni da lavoro dipendente o quelle per le spese sanitarie. L’obiettivo, insomma, è quello di muoversi «a favore del contribuente» che quindi deve avere sia «una semplificazione» sia una riduzione del carico fiscale.

PER APPROFONDIRE: Flat tax, adesso Salvini frena: non subito e non per tutti

L'idea di base della Lega che ispira l’dea della flat tax è quella di ridurre il carico fiscale sul ceto medio, attraverso la flat tax, in quella fascia di contribuenti che «galleggia tra 15 e 50 mila euro», ha spiegato poi Bitonci in una intervista al Messaggero. Si tratta di circa 18 milioni di soggetti e al loro interno «c’è una fascia di 3 milioni di individui, tra 35 e 50mila euro, che paga un'aliquota media del 24,9%. È evidente che la flat tax, che noi immaginiamo al 15%, deve poter incidere su queste tipologie di contribuenti». Tra le ipotesi in campo «un passo in avanti potrebbe consistere nell'applicare un'aliquota ridotta del 15% sull'incremento di reddito maturato da un anno all'altro». Per le imprese invece «si va verso una ulteriore riduzione dell'Ires, che è già scesa dal 27 al 24% Il traguardo finale è portare l'aliquota al 20% entro il 2021».

Ieri anche il ministro dell’Economia Giovanni Tria in una intervista a Repubblica ha ribadito che tra i provvedimenti su cui punta c'è «la riduzione dell'Irpef, soprattutto per le classi medie, anche attraverso una riduzione delle aliquote e un accorpamento degli scaglioni». «Sulle classi di reddito inferiori, anche grazie alla “no tax area”, la pressione effettiva dell' Irpef è già inferiore al 15%», ha aggiunto il ministro spiegando che si sta studiando la maniera per realizzare la flat tax «in modo progressivo ma comunque significativo». Intanto anche i Cinque Stelle scaldano i motori sul Fisco. Con il rilancio di una proposta che punta sulla revisione della curva dell’Irpef che consenta di passare da cinque a tre aliquote: 23% per redditi da 10mila a 28mila; 37% da 28mila e uno a 100mila euro; 42% oltre i 100mila. I tre scaglioni verrebbero accompagnati da un ampliamento della no tax area (da 8mila a 10mila euro) e, in presenza di figli, anche fino a 26mila euro

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...