ELETTRODOMESTICI

Folletto debutta nel mercato del senza filo

di Matteo Meneghello


default onloading pic

2' di lettura

I volumi sono più che quadruplicati negli ultimi cinque anni (596mila pezzi nel 2018), e la categoria è stata la best-seller nell’ultimo black friday. Il mercato italiano della scopa senza filo è in forte crescita e Vorwerk, che con il Follletto finora è stata alla finestra a guardare, ora ne vuole una bella fetta. E per farlo punta tutto su Vb100, il primo aspirapolvere cordless della storica casa tedesca, al debutto nei prossimi giorni in Italia. «Un unicum sul mercato - assicura il direttore marketing Laura Favretti -: siamo riusciti a creare un prodotto che mantiene l’identità del Folletto, conservando per esempio il sacchetto, a differenza degli altri modelli sul mercato. Ma non siamo scesi a compromessi su qualità e prestazioni».

Folletto (l’Italia vale il 55% delle vendite degli aspirapolveri Vorwerk venduti nel mondo, cioè 413 milioni di euro) si è posta come obiettivo di raggiungere in questo segmento, nei prossimi tre anni, all’incirca la stessa quota detenuta nel mercato attuale, che oggi nel canale retail (Folletto vende tutto porta a porta, eccetto il robot e alcuni accessori) genera circa 315 milioni di euro di fatturato. L’obiettivo è collocato nel medio periodo, ma i primi segnali si dovrebbero vedere già a partire da questa ultima coda del 2019. «In questo momento sta crescendo solo il senza filo - spiega Favretti - e Folletto ha operato nel segmento calante, riuscendo a restare sugli stessi livelli dell’anno scorso e incrementando quindi il peso sul totale. Ci aspettiamo che a fine anno il senza filo possa dare una spinta al fatturato. Tutta la crescita arriverà da lì».

Le vendite di cordless in Italia oggi hanno quasi raggiunto la parità in confronto ai volumi dei prodotti tradizionali, il 43,8% contro il 56,2 per cento. I vertici di Folletto ritengono che, soprattutto nei primi mesi di posizionamento, il prodotto tenderà a «cannibalizzare» i modelli tradizionali, «almeno nella misura del 20% - spiega Favretti -, per una ragione legata soprattutto legata all’impegno dei nostri venditori porta a porta, che rappresentano il nostro canale di vendita, e che saranno in questa prima fase focalizzati soprattutto sulla novità. Nel medio periodo questa percentuale dovrebbe attestarsi su una quota più bassa».

Il prodotto è «best in class per tecnologia, performance e design» assicurano i vertici italiani. Ha già ricevuto il red dot award. È dotato di due motori, uno principale da 230 watt e un altro da 50. La batteria agli ioni di litio ha una autonomia fino a 80 minuti, è estraibile, ricaricabile e sostituibile da una seconda batteria. La durata della batteria dipende dall’utilizzo del prodotto: se spinto a una velocità intermedia la durata si riduce a 30 minuti, e si abbassa a 12 con la potenza massima. Vowerk lo propone sul mercato a 1.050 euro, prezzo inferiore a quello del modello tradizionale. Questo perchè il cordless è ancora privo della gamma di accessori del «sistema » Folletto, ed è per questo motivo nterpretato dall’azienda come un prodotto non ancora indirizzato al target dei fedelissimi del gruppo di Wuppertal. «Nel medio periodo - spiega Favretti - non escludiamo che il prodotto si evolva, assecondando la stessa evoluzione del mercato».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...