ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBILANCIO 2019

Fondazione Cariplo, nel 2019 un avanzo di 501 milioni

Il totale per attività finaltropiche nel 2020 è di 135 milioni: 60 milioni saranno riprogrammati per sostenere il tessuto sociale nella fase post lockdown, con attenzione anche al sostegno delle imprese del Terzo settore

di Matteo Meneghello

default onloading pic

Il totale per attività finaltropiche nel 2020 è di 135 milioni: 60 milioni saranno riprogrammati per sostenere il tessuto sociale nella fase post lockdown, con attenzione anche al sostegno delle imprese del Terzo settore


3' di lettura

La Fondazione Cariplo approva il bilancio e riprogramma le attività per contrastare gli effetti provocati dalla pandemia da coronavirus, indirizzando in particolare risorse anche verso le imprese del terzo settore, che rischiano di dovere cessare l’attività per mancanza di liquidità in seguito al lockdown. Il bilancio 2019 ha ricevuto il via libera dalla commissione centrale di beneficienza e vede un avanzo da 501 milioni di euro. Il totale delle risorse disponibili per l'attività filantropica 2020 è di 135 milioni di euro. Rispetto a questa cifra complessiva, 60 milioni di euro non erano ancora stati destinati o impegnati. La priorità ora è sostenere il tessuto sociale nella fase post emergenziale con una riprogrammazione straordinaria che prevede scelte diverse rispetto a quelle degli indirizzi tradizionali. Per quanto riguarda il futuro, infine, la Fondazione conferma i budget assunti nei piani pluriennali, nonostante il probabile venir meno per quest’anno dei dividendi di Intesa Sanpaolo: si farà ricorso al fondo di riserva, nel quale sono state accantonati a oggi 240 milioni.

L’emergenza Covid-19

Fino a oggi l’ente aveva già stanziato alcune somme per gestire l’emergenza, destinando circa 15 milioni all’acquisto di materiale sanitario e per la ricerca scientifica. Ora si pone il tema della seconda parte dell’anno. La fondazione prevede di agire su due fronti: azioni immediate e iniziative di lungo orizzonte. La riprogrammazione individua sei obiettivi prioritari attorno ai quali orientare le risorse e l'impegno delle aree filantropiche: il contrasto alle nuove povertà causate dalla crisi e dall'ancor maggior distanziamento sociale che ne deriverà; il sostegno agli enti del Terzo Settore; l'individuazione di opportunità di sviluppo economico e di creazione di posti di lavoro, soprattutto in chiave green; ripensamento dei modelli di offerta di welfare; ripensamento del sistema culturale e rilancio della ricerca.

«In questo momento di grande incertezza -spiega il presidente Giovanni Fosti - non viene meno la chiarezza rispetto al compito e all’obbiettivo a cui la Fondazione Cariplo risponde: investiamo sulle persone più deboli, sulla cultura, sulla ricerca e sull’ambiente come punti chiave da cui partire per generare valore e guardare al futuro. La Fondazione - aggiunge - è un soggetto attivo che non solo mette in campo risorse finanziarie ma promuove e stimola iniziative di costruzione e coesione della comunità come elementi di crescita. La coesione delle comunità e lo sviluppo delle persone non sono solo i nostri valori di riferimento ma sono la condizione essenziale per superare la fase critica che stiamo vivendo».

La gestione

Per quanto riguarda il bilancio, l’anno 2019 si è chiuso per la Fondazione con un avanzo di 501 milioni di euro, permettendo un accantonamento al fondo di stabilizzazione di 157,6 milioni di euro. Il risultato è dovuto alla performance ottenuta dalla gestione del patrimonio, sia degli oltre 5 miliardi di euro affidati in gestione a Quaestio Capital Management Sgr che ha ottenuto un rendimento lordo dell’8,76%, sia dalle partecipazioni che hanno distribuito dividendi per complessivi 198,8 milioni di euro; ciò ha consentito di accantonare risorse nel fondo di stabilizzazione delle erogazioni che oggi ha raggiunto un valore di 240 milioni di euro, contro gli 82,4 milioni dell'anno precedente.

L’attività filantropica complessiva del 2019 ha visto erogazioni deliberate per 146,7 milioni di euro – a fronte di pagamenti effettuati per 153,2 milioni - per la realizzazione di 975 progetti. Sono 92 i progetti in campo ambientale per un valore di 9,1 milioni per; 470 i progetti a favore dell'arte e della cultura con un impegno di oltre 44,2 milioni di euro; 108 i progetti nel settore della ricerca scientifica a fronte di un impegno di 18,4 milioni di euro; 275 i progetti per il sociale con un impegno di 52,4 milioni di euro. A queste attività, suddivise per area di intervento, si aggiungono ulteriori 30 progetti ed iniziative di Fondazione Cariplo con oltre 22,6 milioni di euro di contributi (tra questi le attività sviluppate in collaborazione con le 16 fondazioni di comunità locali). Nel dettaglio degli elementi riguardo alla gestione, va aggiunto che il totale degli attivi della Fondazione al 31 dicembre ha chiuso con un valore di 7.927 milioni, mentre il patrimonio netto contabile si è attestato a 7 miliardi e 33 milioni di euro.

Fondazioni in campo per il Covid-19

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti