Nuovi profili professionali

Fondimpresa a Connext: un percorso per la formazione digitale


default onloading pic
Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia con il presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto

1' di lettura

Digitalizzare il percorso di formazione per rispondere in modo efficace alla sfida della rivoluzione digitale in atto. È questo l'obiettivo di Fondimpresa, il fondo interprofessionale per la formazione continua costituito da Confindustria e Cgil, Cisl, Uil, che rilancia il Conto Formazione digitale, nell'ambito di Connext, l'evento di partenariato industriale promosso da Confindustria.
Nell'era della quarta rivoluzione industriale «abbiamo preso consapevolezza che non c'è soltanto bisogno di formare profili professionali 4.0, ma bisogna fare percorsi formativi 4.0. La nostra formazione è ancora troppo legata alle ore in aula, invece bisogna digitalizzare il percorso», sottolinea il presidente di Fondimpresa, Bruno Scuotto, che immagina «processi di formazione innovativi, con piattaforme fruibili da tutti i lavoratori in maniera più immediata e anche con una immediatezza delle competenze acquisite». Il “Conto formazione digitale” si affiancherebbe al “Conto formazione delle imprese”, dove ci sono fondi da spendere in ore formazione a scelta dell'impresa, e al “Conto di sistema”, in cui confluiscono i fondi non utilizzati.
Affinché la formazione digitalizzata diventi realtà «bisogna adeguare la normativa, fatta per una rendicontazione di attività formative legate all'aula e al cartaceo, creando un sistema di rendicontazione anche per questa tipologia di attività».

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti