L’emendamento approvato

FondInps, soppressione chiesta dalla Covip. Ecco perché

di Redazione online

1' di lettura

La soppressione di FondInps era stata chiesta, questa primavera, dal presidente della Covip, Mario Padula, in occasione della relazione annuale. La Commissione di vigilanza aveva effettuato, all'inizio dell'anno, un accertamento ispettivo al termine del quale erano emerse le crescenti difficoltà di questo fondo a mantenere condizioni di efficienza operativa e una vera prospettiva.

FondInps è un fondo residuale istituito nel 2005 e al quale confluisce il Tfr dei lavoratori che tacitamente, all'atto dell'assunzione, decidono di acconsentire al trasferimento del loro salario differito in maturazione a una forma complementare pur non avendo un fondo negoziale di categoria.

Loading...

A fine 2016 risultavano iscritti a questo fondo 37mila lavoratori ma meno di 6mila con un versamento effettuato.

Come prevede l'emendamento approvato, lo stop arriverà con un decreto del ministero del Lavoro e dell'Economia con il quale, sentiti i sindacati, sarà individuato, tra i fondi pensione negoziali di maggiori dimensioni sul piano patrimoniale, quello cui far affluire le quote di Tfr che finora venivano trasferite al Fondinps.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti