Food24

Miscusi fa pokerissimo con taverna e karaoke

  • Abbonati
  • Accedi
pasta & Co

Miscusi fa pokerissimo con taverna e karaoke

Febbraio 2017, nasce Miscusi. Dicembre 2018, apre il quinto ristorante della neonata catena (ancora a Milano) e un e-shop. E il futuro è orientato decisamente alla crescita dopo il recente round di finanziamenti che ha portato in cassa 5 milioni: obiettivo, nuovi locali in Italia nel 2019 (cominciando da Torino e altre due città del Nord Italia) e almeno un ristorante all'estero, molto probabilmente in Spagna.

È un'ascesa impressionante quella del primo brand della ristorazione italiana basato sul trionfo del carboidrato: pasta prodotta nel pastificio del ristorante, vino e dolci sono la base del successo. La startup fondata da Alberto Cartasegna e Filippo Mottolese, entrambi classe 1989, laurea in economia in Bicocca e Bocconi per il primo, laurea magistrale in economia alla Bicocca per il secondo, è ormai un fenomeno da studiare. Con potenzialità ancora notevoli.

Nei primi venti mesi di attività Miscusi ha raggiunto un fatturato complessivo superiore ai 4,5 milioni di euro con un tasso di crescita medio mensile del 20% e una redditività del singolo ristorante vicina al 30%.

L'anno prossimo potrebbe essere quello dei ricavi in doppia cifra. Grazie anche al round di finanziamenti annunciato a fine novembre con Milano Investment Partners, fondo italiano specializzato in venture growth il cui investment team è composto da Paolo Gualdani, Stefano Guidotti, Igor Pezzilli (anchor investor è Angelo Moratti).

Taverna e musica
La formula, intanto, si rinnova. L'ultimo ristorante aperto il 14 dicembre giusto dietro alla stazione Cadorna, con il Malpensa Express a pochi passi, è anche quello pensato per l'intrattenimento: la taverna dedicata alla musica ospiterà ogni giovedì un artista armato di chitarra e ferrato nel repertorio italiano per cantare con gli avventori. Negli altri giorni il karaoke sarà affidato direttamente all'iniziativa dei clienti, che potranno utilizzare paroliere e chitarra.

© Riproduzione riservata