CHEF E IMPRENDITORI

Foodcommunity Awards 2018, le eccellenze premiate

di Donata Marrazzo


default onloading pic

4' di lettura

Dentro ai Foodcommunity Awards 2018 ci sono le eccellenze della filiera del gusto. La crème de la crème del mondo della ristorazione e del food&beverage che ha dominato la scena enogastronomica dell'ultimo anno. «Chef e imprenditori – spiegano gli organizzatori - che con il loro lavoro, oltre ad aumentare la reputazione della cucina di alto livello in Italia e all'estero, hanno creato valore per il proprio territorio». Protagonisti di questa seconda edizione, cuochi stellati, aziende, nuovi format, creativi e tante donne (Qui l'elenco completo)

Business&Cucina
Fra i premiati Andrea Berton, che sa fare business con la cucina: a lui va il Premio Chef Imprenditore dell'anno. Nel 2017 ha inaugurato il nuovo DRY Milano: pizza e cocktail nello stesso locale. Giancarlo Perbellini è sul podio dell'Internazionalizzazione: dopo l'esperienza a Hong Kong e l'apertura a Milano lo chef stellato è sbarcato nel Bahrain a Manama, con un raffinato bistrot italiano all'interno del resort 5 stelle The Gulf Hotel.

Donne sul podio
Premio Chef Donna dell'anno a Cristina Bowerman, presidente dell'Associazione italiana Ambasciatori del gusto, impegnata nella valorizzazione del patrimonio enogastronomico, e membro del comitato tecnico per l'Anno del Cibo Italiano 2018. Vince il Premio Chef under 35 Caterina Ceraudo: esempio di imprenditoria al femminile, alla guida del ristorante di famiglia Dattilo, con i prodotti della sua azienda agricola, a Strongoli, in provincia di Crotone, ha saputo valorizzare e promuovere la Calabria. Ed è rosa anche il podio del Premio Diversity. È per Viviana Varese di Alice Ristorante (Milano) che ha saputo valorizzare la diversità, in tutte le sue forme, anche in cucina. È donna il 90% dello staff di sala, il 100% dell'ufficio e otto dei 24 cuochi della brigata.

Nuovi (e vecchi) format
Il più innovativo è Moreno Cedroni, ambasciatore della cucina italiana nel mondo (e dello Stoccafisso 2018). Con il suo “Susci” è uno degli chef più all'avanguardia del panorama nazionale.
Sono poliedrici e prendono il Premio per la diversificazione Alessandro Negrini e Fabio Pisani: ai fornelli milanesi de Il luogo di Aimo e Nadia hanno conquistato pubblico nuovo portando avanti un nome dell'alta cucina sulla scena da 50 anni.
Il format del Tripizzino è da dieci anni nel panorama gastronomico nazionale e internazionale: mettendo la «cucina romana dentro la pizza», dopo Manhattan ha conquistato Milano. Premio Miglior Street Food dell'Anno.
Con 550 ettari di vigneto in conversione biologica e quattro milioni e mezzo di bottiglie prodotte all'anno, Berlucchi è l'azienda di riferimento in Franciacorta dove richiama visitatori da tutto il mondo: Premio Eccellenza Italiana nel mondo.

Da Starbucks a Melegatti
A Starbucks, colosso del caffè americano che ha inaugurato a Milano il suo primo store italiano, nel format speciale della Roastery - che conta solo altre due realtà al mondo, Seattle e Shanghai – il Premio Apertura dell'anno.
Premio Best Practice Management al vicentino Denis Moro: specializzato in salvataggio di imprese (Fonte Margherita, per esempio) ha fondato “Sky Island”, una banca d'affari che si occupa di operazioni di supporto alle aziende in difficoltà. È lui che ha rilevato la Melegatti.
Federico Gordini, direttore creativo di Lievita, (gruppo SG Company SpA), ideatore e promotore di format di qualità (Milano Food Week, Bottiglie Aperte, Milano Wine Week), riceve il Premio Best Practice Manifestazioni Enogastronomiche.
Celebra il Sud il Premio Best Practice Valorizzazione Materie Prime. Lo vince Olio – Cucina Fresca: giovane realtà gastronomica milanese che si è distinta per la valorizzazione delle aziende del territorio pugliese, da cui provengono tutte gli ingredienti utilizzati. Caciocavallo podolico, pomodorini di Monopoli, fave di Carpino, capocollo di Martina Franca, olio del frantoio Muraglia.
This is not a Sushi Bar, ovvero cucina giapponese italiana e food delivery, riceve il Premio Miglior Concept di ristorazione. È la prima catena in Italia di sushi con servizio di consegna a domicilio: 50mila nell'ultimo anno.
Loison è prima di tutto storia di pasticceri che parte dal 1938. Di pandori e panettoni (con canditi delle Arance di Sicilia, Cedro di Diamante di Calabria, Mandarino Tardivo di Ciaculli, Fico di Calabria, Chinotto di Savona, Uvetta Sultanina della Turchia, Cacao del Sud America, Vaniglia Mananara del Madagascar) preparati tra tradizione e innovazione, passione e design. Un modello che dalla provincia di Vicenza viene esportato nel mondo: Premio Food Story d ell'anno.

    Prodotti, territorio e cultura
    Va alla 17esima generazione e con un prodotto dell'eccellenza Made in Italy il Premio Best Practice Passaggio Generazionale: Acetaia Giusti ha conquistato 55 Paesi realizzando il 50% del fatturato con l'export. Anche quello di Selecta cresce del 55%, 6.500 clienti e oltre 200 produttori distribuiti: Premio Miglior Distributore Food & Wine.
    Longino & Cardenal hanno debuttato in Borsa e investito nell'internazionalizzazione con l'apertura di nuove sedi all'estero e l'acquisizione di nuovi clienti: si aggiudicano il Premio Food & Beverage e Finanza .
    Ambasciatore della Dieta Mediterranea in pizzeria, Franco Pepe, maestro di Caiazzo, ha creato opportunità di business per tutto il territorio. A lui il Premio alla Formazione e Cultura Gastronomica.
    Premio Valorizzazione e Cultura del Made in Italy all'associazione italiana Ambasciatori del Gusto: con un ruolo di primo piano nella tutela del patrimonio enogastronomico nazionale si sono impegnati attivamente per migliorare il sistema della ristorazione, puntando sulla formazione.

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...