automotive

Ford Capri compie cinquant’anni

Sono trascorsi cinquant’anni da quanto Ford presentò la Capri, un’auto che permetteva al popolo di provare emozioni di guida da auto sportiva


default onloading pic

2' di lettura

1969. Un anno che ha segnato in modo indelebile il corso dell'umanità. È stato l'anno del primo passo dell'uomo sulla Luna, del leggendario Festival di Woodstock e dei primi aerei Boeing 747. Sempre in quei dodici mesi, mezzo secolo fa, la Ford Capri debuttò sulle strade del vecchio continente. Quando è stata lanciata la campagna pubblicitaria dell'Ovale Blu recitava così: “The car you always promised yourself'' (l'auto che ti sei sempre promesso) e, così è stato per oltre 1,8 milioni di persone. A causa della forte domanda lo stabilimento di Ford a Colonia (Germania) ha continuato a produrla per i successivi 17 anni, attraversando tre generazioni fino al 1986. Da allora innumerevoli automobilisti hanno continuato a possedere, guidare e godere di una delle auto sportive più sofisticate d'Europa. L'Ovale Blu celebra i 50 anni della Ford Capri RS2600 rendendola protagonista di un viaggio nostalgico dalla sua città natale alle foreste delle vicine montagne dell'Eifel - dove sono stati effettuati i test prima del lancio al pubblico - e poi sui circuiti di Spa, in Belgio e Zandvoort nei Paesi Bassi dove la Ford Capri ha ottenuto molte importanti vittorie. «La Ford Capri è stata l'auto che ha permesso all'uomo comune di vivere quotidianamente in un sogno» ha dichiarato Steve Sutcliffe il giornalista che ha guidato la Ford Capri nel suo viaggio tra i ricordi. «Aveva la capacità di farti sentire bene con te stesso quando la si guidava e riesce a farti vivere questa sensazione ancora oggi. In definitiva si trattava del puro piacere di guidare qualcosa di diverso».

Le cilindrate dei motori variavano dai 1.300 ai 1.700 cm³ per quelle prodotte in Germania, dai 1.300 ai 1.600 cm³ per quelle anglosassoni. Alle versioni normali era affiancata anche una versione maggiormente sportiva equipaggiata da un motore a V da 2.000 come³.
Nel 1970 debuttò anche su altri mercati, quali il Sudafrica, l'Australia e il Nordamerica, dotato unicamente di un motore di 1.600 cm³, sostituito dal fratello maggiore da 2.000 nell'anno seguente.
Successivamente venne fatta una modifica al modello top di gamma che ricevette un nuovo impulso di potenza con la sostituzione dei carburatori con l'iniezione, da qui la presentazione della Ford Capri RS2600 da cui venne tratta la versione destinata alle competizioni automobilistiche Turismo. (Gi. Pag)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...