AUTO

Ford investe 1,2 miliardi di dollari negli Stati Uniti

di Andrea Malan

(AP)

1' di lettura


La Ford ha anunciato che investirà 1,2 miliardi di dollari (circa 1,1 miliardi di euro) in tre impianti negli Stati Uniti, con l’obiettivo «rafforzare la leadership nei truck e nei Suv e sostenere l'espansione dell'azienda nella mobilità». In dettaglio, il gruppo guidato da Mark Fields investirà 850 milioni in Michigan nella fabbrica che produce Ford Ranger e Bronco; 150 milioni nella produzione di motori ad essi destinati (con la creazione di 130 posti di lavoro); 200 milioni per un centro elaborazione dati in Michigan destinato a supportare l’espansione nei servizi di mobilità. Questi investimenti vanno ad aggiungersi ai 700 milioni di dollari annunciari a inizio gennaio (con la creazione di 700 nuovi posti di lavoro) e portano a 1,9 miliardi il valore degli investimenti annunciati da inizio anno; negli ultimi cinque anni, gli investimenti sono stati di 12 miliardi di dollari in Usa, con la creazione di quasi 28mila posti di lavoro.

Il tweet di Trump.
L’annuncio di Ford era stato anticipato da un (ormai consueto) tweet del presidente americano Donald Trump, il quale all’inizio dell’anno aveva criticato Ford per il progetto di una nuova fabbrica in Messico, piano da 1,6 miliardi di dollari poi annullato. Ford ha scritto nel suo comunicato che «costruisce più veicoli in Usa e dà lavoro a più operai americani di ogni altro produttore di auto».

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti