L'ovale blu

Ford prepara 18 auto con motori elettrificati

Entro il 2021 una gamma completa di modelli ibridi o alla spina

di Giulia Paganoni

default onloading pic
La Ford Puma che segna llo sbarco dell'Ovale blu nel settore dei suv compatti. Riprende il nome di una piccola coupé degli anni Novanta

Entro il 2021 una gamma completa di modelli ibridi o alla spina


2' di lettura

Ford punta in alto: diciotto modelli elettrificati (ibridi di ogni tipo ed elettrici) entro il 2021, di cui quattordici già disponibili non più tardi della fine di quest’anno. Gli investimenti per la transizione tecnologica ed energetica stanno riguardando l’intero comparto automobilistico e le cifre che vengono messe sul piatto sono davvero consistenti.

L’ultimo annunciato dell’Ovale Blu è stato di 42 milioni di euro destinati a supportare la strategia di elettrificazione che prevedono lavori presso lo stabilimento di Valencia (Spagna), si parla di una struttura dedicata all’assemblaggio delle batterie (operativa da settembre 2020), oltre all’introduzione di nuove strumentazioni e dagli aggiornamenti delle catena di montaggio di due linee produttive per S-Max Hybrid e Galaxy Hybrid. Una somma che si aggiunge ai 3 miliardi già spesi nel 2011 per la produzione di Kuga (sempre per l’ammodernamento del polo spagnolo) e ai 200 milioni di euro per i lavori presso la fabbrica di Craiova (Romania), dove viene prodotta la nuova generazione di Puma.

La terza generazione della Kuga, offerta ora con powertain ibrido plug-in

Il fiore all’occhiello che marca la strada verso l’elettrificazione è l’ultima nata che arriverà nel corso del 2020: Mustang Mach-E. Sì, è proprio il nome e lo stile dell’iconica muscle car a prestare il nome per la futura gamma di veicoli prestazionali 100% elettrici. Ma non solo, troviamo anche un altro nome noto all’interno dalla gamma: Puma, uno dei modelli iconici del marchio, oggi in versione crossover di ispirazione suv, con powertrain EcoBoost Hybrid 1.0 litri 3 cilindri declinato nelle potenze da 125 o 155 cv dotato di un sistema di starter/generator azionato da una cinghia da 11,5 kW, che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 Volt, raffreddato ad aria. Questo veicolo verrà anche ricordato per essere il primo modello elettrificato Ford ad essere prodotto a nella fabbrica di Craiova, in Romania.

L’Ovale Blu, che è alleato di Volkswagen sul fronte delle tecnolgie e delle piattforme, prevede che nel Vecchio Continente il volume di vendite di veicoli a powertrain elettrificato ( superi quello delle motorizzazioni convenzionali (diesel e benzina) entro la fine del 2022 raggiungendo quota un milione di unità. Attenzione che elettrificazione significa propulsori ibridi tipo mild hybrid (EcoBoost Hybrid ed EcoBlue Hybrid), hybrid, plug-in hybrid e full electric. Proprio alla luce di ciò, ciascun modello nato in seguito alla nuova generazione di Focus beneficerà di almeno una versione elettrificata, come già avvenuto con Kuga, primo modello ad essere disponibile in tre declinazioni elettrificate: ibrido leggero, plug-in e Hybrid.

Ma non finisce qui, Kuga ha, infatti, anche un altro primato: è il primo suv costruito sulla nuova piattaforma globale a trazione anteriore Ford, sviluppata per migliorare l’aerodinamica, ottenendo una maggiore efficienza nei consumi di carburante e che permette di ridurre il peso fino a 80 kg rispetto alla generazione precedente.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti