TEST DRIVE

Ford Puma: ecco cosa offre e come va il nuovo suv mild hybrid

La nuova ruote alte dell'Ovale Blu punta su elettrificazione e connettività. Un repertorio che presto contagerà altre Ford

di Massimo Mambretti


Ford Puma, come è fatto il nuovo suv compatto mild-hybrid

4' di lettura

Dopo avere abbinato a Mach-E l'iconico nome Mustang per identificare il suo primo suv elettrico, la Ford estrae dal cassetto la denominazione Puma per battezzare non l'erede della piccola coupé nata alla fine degli anni Novanta ma un suv compatto.

Con il nuovo modello l'Ovale Blu contribuisce a saturare un settore che, nel pieno rispetto delle stime fatte qualche anno fa, continua a raccogliere sempre più consensi. In questo contesto la Puma si presenta con maggiori ambizioni rispetto alla leggermente più compatta Ecosport, nata per mercati come quello indiano e sudamericano e affinata prima di sbarcare in Europa, con una personalità molto marcata, dovuta tanto all'aspetto intrigante e muscoloso quanto a un corredo tecnologico avanzato.

Ford Puma, tutte le foto su strada

Ford Puma, tutte le foto su strada

Photogallery18 foto

Visualizza

Quest'ultimo include non solo l'elettrificazione mild-hybrid a 48 V del motore turbo a benzina 1.0 Ecoboost ma anche, in anteprima assoluta, la disattivazione di uno dei suoi tre cilindri in determinate situazioni di marcia per favorire il contenimento del consumo.

Ford Puma: parte con tre motori a benzina, di cui due mild hybrid a 48V
La Puma debutta con le declinazioni da 125 e 155 cv di questo motore, alle quali si affianca la variante non elettrificata del meno potente. Tutti i motori s'interfacciano con il cambio manuale a sei marce, ma nel corso dell'anno sarà disponibile anche una trasmissione a doppia frizione a sette rappporti. Sempre nei prossimi mesi si aggiungeranno anche proposte turbodiesel spinte da unità di 1,5 litri con 95 e 120 cv oltre a una pimpante versione St. Per quanto riguarda gli allestimenti la scelta spazia dal Titanium al Titanium X sino all'St Line X, l'unico disponibile per la Puma da 155 cv.

Il listino e l’equipaggiamento

I prezzi vanno da 23mila a 27.500 euro. L'equipaggiamento di base della famiglia è già piuttosto completa, ma fra gli optional figurano anche dotazioni da classe superiore come la suite di Adas che include anche la funzionalità di avviso di pericoli in tempo reale basata sul Cloud, il volante e il parabrezza nonché i sedili riscaldabili, i fari Full Led e il portellone ad azionamento elettrico.

Ford Puma: dentro è più funzionale che sfiziosa
Pur collocandosi tra i suv compatti…più compatti, poiché la lunghezza non sfonda i 4,20 metri, ma basandosi su un'evoluzione del pianale della Fiesta con passo allungato di 9,5 centimetri, la Puma ha un abitacolo in cui lo spazio è apprezzabile anche nella zona posteriore, dove i due passeggeri pur avendo a che fare con la seduta corta del divano non se la devono vedere con il profilo spiovente del padiglione anche se sono di alta statura. L'ambiente piuttosto austero, determinato sia dalle tonalità scure sia dalle superfici vetrate laterali piuttosto esili, non nasconde la parentela con quello della Fiesta con cui la Puma è imparentata per vari fattori, anche se sulla St Line X le impunture di colore contrastante a quello della tappezzeria e gli inserti opachi effetto carbonio dell'arredamento tendono a rammentare l'indole di questa versione. Il quadro completato dalla realizzazione, sebbene il positivo impatto venga ridimensionato da alcuni rivestimenti plastici sottotono. A bordo della Puma si apprezzano anche la densità e la dislocazione delle zone portaoggetti, la piastra per la ricarica induttiva nonché la reattività del sistema d'infotainment, anche se questa prerogativa si limita all'interazione fisica in quanto i comandi impartiti vocalmente non sono sempre recepiti correttamente.

Ci sono poi Apple CarPlay e Android Auto, oltre a una connettività molto estesa che trasforma la Puma anche in un hotspot per dieci device. Ma torniamo alla funzionalità, poiché è messa in risalto sia dal fatto che l'ampiezza dell'abitacolo non va a discapito di quella della zona di carico, poiché offre una capacità minima di 401 litri che sale a 456 litri sulla versione non elettrificata grazie all'assenza della batteria al litio, sia dal MegaBox. Cos'è? È una vasca posta sotto il piano di carico che serve sia per incrementare l'altezza del vano sia per sistemare, per esempio, attrezzature sportive sporche che si può lavare con acqua corrente senza estrarla dal suo alloggiamento. Infatti, è dotata di un punto di smaltimento delle acque grigie. La praticità è premiata anche, ma solo sulle versioni Titanium X, dalla possibilità di togliere i rivestimenti dei sedili per lavarli in lavatrice.

Ford Puma: la più potente è una cittadina molto dinamica
Abbiamo fatto conoscenza con la Puma sulle strade della Costa del Sol al volante della versione più potente (205 all'ora, 0-100 in 9”0, 17,8 km/litro) nell'allestimento top di gamma, che si distingue per la livrea personalizzata da uno specifico kit ma dotata del quadro strumenti configurabile digitale da 12,3” presente anche sulle altre Puma, al pari del sistema d'infotainment Sync3 con display touch da 8” che però qui integra l'impianto hi-fi B&O e le configurazioni vettura Normale, Eco, Sport, Bassa Aderenza e Sterrato. È, invece, specifico l'assetto sportivo integrato dai cerchi da 18”, che vanta anche carreggiate più larghe rispetto a quelle delle Fiesta di ben 5,8 centimetri. Il supporto dell'elettricità, che nella modalità Sport porta in dote anche una coppia di 240 Nm, insieme alla riuscita spaziatura del cambio imprime al motore della Puma un'erogazione piena e pronta ai regimi più bassi e una bella propensione a continuare a emanare spinte incisive anche nella zona alta del contagiri, a dispetto di quanto potrebbero fare pensare la frazionatura e la cilindrata. Dal canto suo l'assetto, sebbene un po' troppo sostenuto sulle asperità della strada a differenza di quello delle versioni Titanium X più propenso a privilegiare il confort, completa assieme alla progressività dello sterzo il cocktail che rende piacevole guidare la Puma poiché genera un bel rapporto fra equilibrio e dinamismo. Una sintesi non molto comune tra le ruote alte che per cilindrata e dimensioni vengono definite urban.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...