Il gruppo americano

Ford punta sull’Europa con tre nuove e-car e 4 veicoli commerciali

di Corrado Canali

Performace sostenibili. Sotto la Mustang Mach-e versione GT da 487 cavalli. La batteria 88 kWh assicura un'autonomia massima di 500 km (ciclo Wltp)

3' di lettura

Ford accelera sui veicoli elettrici in Europa. Entro il 2024, infatti, il brand Usa ha in programma di introdurre 3 nuove vetture elettriche e 4 inediti commerciali nel Vecchio Continente grazie ai quali conta di vendere più di 600.000 veicoli elettrici entro il 2026.

A partire già dal 2023, poi, Ford inizierà la produzione di una nuova vettura elettrica, un crossover di taglia media assemblata a Colonia, in Germania con un’autonomia di 500 km, e di una seconda vettura elettrica dalla vocazione più sportiva che si aggiungerà alle linee dell’impianto in Germania nel 2024.

Loading...

In aggiunta, il modello Ford più venduto in Europa, la Puma, sarà disponibile in versione 100% elettrica dal 2024 e verrà prodotta nell’impiato del marchio a Craiova in Romania.

Riconfermando anche una costante leadership del brand nelle vendite di veicoli commerciali in Europa, la famiglia dell’iconico Transit accoglierà quattro nuovi modelli elettrici, il nuovo Transit Custom Van da una tonnellata e il Tourneo Custom nel 2023 e altri due più piccoli che saranno la nuova generazione sia di Transit Courier che di Tourneo Courier, sempre sul mercato a partire dal 2024.

L’accelerazione sui veicoli elettrici non è prevista soltanto in Europa visto che si inserisce in un piano strategico globale già anticipato del programma Ford + che ha come obbiettivo a livello globale di produrre più di 2 milioni di veicoli elettrici all’anno entro il 2026.

Nell’hub dedicato all’elettrificazione in Europa che è quello in Colonia in Germania, si prevede che verranno prodotti 1,2 milioni di veicoli nei prossimi 6 anni con un investimento totale di 2 miliardi di dollari.

In aggiunta, Ford ha firmato un protocollo d’intesa per realizzare in Turchia una location per la produzione di batterie per veicoli commerciali.

La casa americana intende, infatti, aumentare la capacità produttiva di veicoli elettrici e veicoli commerciali grazie all'acquisizione di siti produttivi in Romania. L'annuncio della strategia europea si inserisce, poi, nella scelta annunciata di recente dalla stessa Ford di volere creare una nuova Business Unit Globale, siglata Ford Model e, focalizzata sul design, sulla produzione e sulla distribuzione di veicoli 100% elettrici. Model e insieme con Ford Pro che è l’altra Business Unit focalizzata, invece, sui commerciali è alla base di tutta la strategia futura del brand americano.

La Ford Puma, suv compatto che prossimamente avrà anche una versione elettrica attesa per il 2024. Sarà prodotta a Craiova, in Romania

La Casa di Dearborn ha, infatti, deciso di separare le attività legate alle tecnologie tradizionali dedicate al motore a combustione interna da quelle incentrate sullo sviluppo della mobilità elettrica e di costituire due entità distinte e in un certo senso anche interdipendenti dal punto di vista strategico: di qui i nomi di Ford Blue per il business storico e di Ford Model e per le elettriche. Le due nuove società, insieme alle attività nei veicoli commerciali della divisione Ford Pro, dovranno quindi consentire al gruppo dell'Ovale Blu di imprimere una vera e propria accelerazione al piano strategico.

In questo contesto si inserisce la decisione di Ford e del Gruppo Volkswagen di ampliare la partnership che lega i due gruppi in chiave mobilità elettrica. Ford, infatti, produrrà un ulteriore modello elettrico su base Meb, cioè la piattaforma modulare per vetture a ioni di litio del gruppo Vw che dà origine a modelli come Vw Id.3, Id,4, Audi Q4 e Skoda Enyaq destinato al mercato europeo. In questo modo raddoppieranno anche i volumi per i veicoli Ford tanto che si arriverà a 1,2 milioni di unità in un arco di sei anni.

L’accordo che è stato sottoscritto nell’ambito dell’alleanza strategica tra il Gruppo Volkswagen e Ford abbraccia mobilità elettrica, veicoli commerciali e guida autonoma.

Progettata come piattaforma aperta per la produzione di diverse tipologie di veicoli la Meb consente di elettrificare un’ampia gamma modelli in modo non soltanto più rapido, ma anche più efficiente dal punto di vista economico.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti