GARE ALLA SPINA

Formula E: il calendario della settima stagione

È pronto il calendario per la settima stagione del campionato di Formula E. L'avvio della stagione il 16 gennaio in Cile e la conclusione il 25 luglio a Londra.

di Giulia Paganoni

default onloading pic

È pronto il calendario per la settima stagione del campionato di Formula E. L'avvio della stagione il 16 gennaio in Cile e la conclusione il 25 luglio a Londra.


2' di lettura

Il calendario 2021
La prossima serie di gare sarà confermata all'inizio del 2021. Tutti gli aggiornamenti del calendario sono soggetti all'approvazione del Consiglio Automobilistico Mondiale della Fia che si prende un margine di riserbo data la situazione sanitaria mondiale.
In linea di massima, il campionato prevede dodici gare complessive, come da tradizione, su circuiti tutti cittadini.
I round 1 e 2 della stagione sette si svolgeranno a Santiago (Cile) il 16 e 17 gennaio. Il primo doppio incontro nella capitale cilena, con due gare consecutive nell'iconico centro della città. Per motivi di salute e sicurezza, d'intesa con le autorità di Santiago, è stato deciso di svolgere l'evento a porte chiuse.
I Round 3 e 4 si terranno a Dir'iyya, in Arabia Saudita, il 26 e 27 febbraio. La città ospiterà il campionato per il terzo anno consecutivo e la pianificazione dell'evento si sta svolgendo con grande attenzione, in coordinamento con le autorità locali, per garantire la totale sicurezza per entrambe le gare. L'intenzione è quella di riuscire a consentire la partecipazione degli spettatori sul posto per almeno una gara.
Il quinto round è Roma (Italia) il 10 aprile, seguito poi dalle tappe europee di Parigi (24 aprile), Monte Carlo (8 maggio). Ottava tappa Seul (23 maggio) e cui segue Berlino (19 giugno), New York (10 luglio) e il doppio appuntamento conclusivo a Londra (24-25 luglio).

Tutto dipende dall'evoluzione della situazione sanitaria mondiale
Le gare a Città del Messico (Messico) e Sanya (Cina) sono state posticipate a data da destinarsi.La Formula E sta lavorando per svolgere le gare nel maggior numero possibile di città ospitanti a livello internazionale. L'obiettivo è di tornare in pista il prima possibile, ma tutte le decisioni sono guidate da due priorità assolute: la salute e la sicurezza del personale e dell'intera community di team, costruttori, partner, piloti e fan di Formula E, nonché dei cittadini e dei residenti delle città in cui si svolgono le gare. La Formula E continuerà a collaborare con le autorità locali per monitorare la situazione ed è in costante comunicazione con la sua comunità di team, piloti, costruttori, partner ed emittenti.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti