motori

Formula E: dal Gran premio di Roma impatto sul Pil della Capitale per 62 milioni

Uno studio di SGM Insight stima un impatto economico dell’<b>E-Prix</b> di Roma sulla Capitale di 62 milioni di euro, con 27.000 partecipanti, 4,5 milioni di euro spesi dai turisti a Roma e 14.000 camere di albergo prenotate. La prossima tappa romana del mondiale delle auto elettriche in programma il 4 aprile 2020

di Veronica Riefolo


default onloading pic
(Agf)

3' di lettura

Un giro d’affari da 62 milioni di euro; 27.000 partecipanti (32.000 compresi gli staff); 280 nuovi posti di lavoro; 4,5 milioni di euro spesi dai turisti a Roma; 14.000 camere di albergo prenotate.
I sorprendenti risultati dello studio di Sgm Insight sull’impatto economico che l’E-Prix di Roma ha avuto sulla Capitale e in Italia hanno convinto l’Assemblea Capitolina ad approvare una mozione che impegna la Giunta a prolungare gli accordi per l’organizzazione nella Capitale della tappa italiana del Campionato Abb Fia Formula E nei prossimi anni. La mozione è stata approvata all’unanimità e passerà al vaglio del Sindaco perché venga formalizzata ufficialmente l’estensione e la durata dell’accordo.

La sostenibilità del campionato Abb Fia Formula E

Lo studio preso in esame dimostra, inoltre, quanto il Geox Rome E-Prix 2019 abbia avuto ricadute positive non solo dal punto di vista economico ma anche nella sensibilizzazione dei cittadini sul tema della mobilità sostenibile promuovendo, allo stesso tempo, il profilo e l’immagine della Capitale italiana come destinazione privilegiata per eventi sportivi internazionali di portata globale. I dati calcolati per il rapporto sull’impatto economico sono stati raccolti conducendo sondaggi inviati ai partecipanti dell’evento insieme alle informazioni fornite da organizzatori, team, partner e fornitori. L’istituto di ricerca britannico ha svolto le ricerche a margine dell’edizione 2019 e stimato a quasi 62 milioni di euro l’impatto economico complessivo e i benefici apportati dall’E-Prix alla Capitale, cifra che prende in considerazione gli investimenti per l’organizzazione, la spesa di chi ha visitato la città in occasione della gara e il valore dell’attenzione mediatica di cui ha potuto godere la città eterna. La diretta televisiva, infatti, è stata seguita da 36,7 milioni di spettatori in 179 territori nel mondo, la città di Roma ne ha guadagnato anche in termini di reputazione: il 95% degli spettatori che ha assistito dal vivo all’E-Prix romano ha dichiarato che tornerà a visitare la città, mentre il 93% non solo tornerebbe di nuovo all’evento, ma lo raccomanderebbe anche a famiglia e amici. Non è da trascurare, inoltre, una miglior percezione di Roma avuta dal 77% dei partecipanti. «L’Italia si conferma un mercato molto importante per la Formula E- ha dichiarato Renato Bisignani, Direttore Comunicazione di Formula E – siamo particolarmente grati alla città di Roma e alla sua amministrazione per aver riconfermato il proprio supporto alla manifestazione che sottolinea anche una comune visione di un futuro più sostenibile. Roma nel 2013 è stata la prima città a credere nella Formula E con la prima corsa di una vettura totalmente elettrica all’ombra del Colosseo. Siamo entusiasti di poter tornare qui nei prossimi anni grazie al prolungamento dell’accordo approvato dall’ Assemblea Capitolina e grazie all’accoglienza ricevuta dai cittadini romani. I dati sull’impatto economico dimostrano l’effetto positivo che Formula E ha sulla città di Roma e il contributo che riesce a dare al commercio, al turismo e alla crescita delle attività locali. Il nostro obiettivo è quello di accrescere la nostra presenza in Italia e la decisione di continuare a scommettere su Roma rientra pienamente nelle nostre ambizioni per il futuro”.

L’appuntamento 2020 dell’E-Prix di Roma

La prossima tappa romana si terrà sabato 4 aprile 202o sul circuito cittadino dell’Eur, uno dei più amati da piloti e costruttori. L’E-Prix di Roma è una delle 14 gare previste dalla sesta stagione del campionato che partirà il prossimo 22 novembre in Arabia Saudita e si concluderà il prossimo 25 e 26 luglio a Londra, dopo aver attraversato 12 città e tutti e cinque i continenti. Il Campionato Abb Fia Formula E è la categoria più vicina e più competitiva del motorsport con corse elettriche al centro delle città più iconiche del mondo tra cui Hong Kong, Roma, Parigi, Berlino e New York. La Formula E, serie di corse su strada e la prima al mondo completamente elettrica nella categoria monoposto internazionale nel motorspor, è la serie in più rapida crescita negli sport motoristici e vanta il miglior roster nelle corse dove rinomati produttori di auto e marchi automobilistici si battono per ottenere punti. La Formula E porta gare intense e imprevedibili ma non è solo una gara, bensì una piattaforma competitiva su cui testare e sviluppare tecnologie che contribuiscano al perfezionamento del design e del funzionamento delle componenti dei veicoli elettrici accelerando la transizione alla mobilità sostenibile su scala globale. Utilizzando lo sport come veicolo, il campionato Abb Fia Formula E vuole dare un messaggio forte e significativo per modificare le percezioni e accelerare il passaggio all'elettricità, nel tentativo di contrastare la crisi climatica e affrontare gli effetti negativi dell'inquinamento atmosferico.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...