E-PRIX

Formula E, a Marrakesh vince Da Costa su DS che passa in testa al campionato

Protagonista il team francese nella gara del campionato di Formula E in Marocco: sul podio entrambi i piloti, rispettivamente primo e terzo con un ritrovato Vergne campione del mondo in carica che ha perso la possibilità della doppietta per un soffio bruciato sul traguardo da Maximillian Gunther su Bmw

di Corrado Canali

default onloading pic

Protagonista il team francese nella gara del campionato di Formula E in Marocco: sul podio entrambi i piloti, rispettivamente primo e terzo con un ritrovato Vergne campione del mondo in carica che ha perso la possibilità della doppietta per un soffio bruciato sul traguardo da Maximillian Gunther su Bmw


3' di lettura

Quinto appuntamento stagionale col campionato mondiale di Formula E 2019-2020 a Marrakech in Marocco. Si parte col “polena” di giornata che è il portoghese Felix Da Costa del team campione del mondo costruttori DS Techeetah nonchè terzo assoluto nella classifica generale, davanti al tedesco Maximillian Gunther su Bmw. In seconda fila ci sono Andrè Lotterer l'altro tedesco ma su Porsche a fianco dell'olandese della Mercedes Nyck DeVries. Soltanto undicesimo Jean Eric Vergne, il francese campione del mondo in carico che ha saltato le sessioni di prove libere del venerdì per dei problemi fisici, un forte mal di testa che lo ha costretto ad accertamenti, compreso un test per il coronavirus, risultato poi negativo.

Al via posizioni rispettate con Da Costa in testa
Partono bene Felix Costa e Maximillian Gunther, con posizioni dietro rispettate ad eccezione di Nick De Vries che supera Andrè Lotterer, mentre Eric Vergne il campione in carica recupera al via ben tre posizioni ed è 8. Soltanto 21° il leader del campionato Mich Evans su Jaguar.I due piloti di testa si tallonano a breve distanza, in particolare il pilota di Bmw Gunther studia le mosse del leader Da Costa per superarlo. Penalizzato dalla giuria il pilota di Mercedes per una scorrettezza in pista: l'olandese della “stella” è costretto ad un “drive thru” che lo fa precipitare di 23° posizione, mentre Lotterer torna in terza posizione.

Loading...

Grande rimonta del campione in carica Vergne
Scatenato Vergne su DS che ora è quarto. Gara votata al risparmio della batterie, tanto che i piloti si stanno tenendo per non compromettere la riserva di energia e viaggiano 5 secondi in meno rispetto ai tempi fatti in qualifica. Il brasiliano Lucas Di Grassi su Audi entra in zona punti ed è nono. Bagarre fra i due di testa con Gunther che passa Da Costa, ma il pilota DS lo incalza. Sempre più probabile che negli ultimi tre o quattro minuti si deciderà la gara: i piloti se la giocheranno su chi ha più energia, tanto che stare dietro a chi li precede serve a risparmiare energia.

Le diverse strategie in gara determinante per le posizioni
Per recuperare Da Costa con l'Attack mode rischia di essere passato da Lotterer, ma in compenso grazie alla ricarica effettuata riesce a superare Gunther e a tornare al comando della gara. Ne approfitta anche Vergne che con una sorpasso magistrale ha ragione di Lotterer ed ora è sul podio in terza posizione. Ma la gara non è ancora finita visto che mancano 15 minuti più in giro alla bandiera a scacchi. Lotterer per prendere l'Attack mode viene superato dallo svizzero della Venturi Edoardo Mortara, ma poi lo ripassa. Attardate le due Audi, nono Di Grassi e sedicesimo il compagno di squadra Abt.

Nessun ritiro quando siamo a pochi giri dalla fine
La pista larga ha evitato contatti proibiti, ma anche la velocità ridotta tenuta dai piloti per non consumare troppo è servita ad evitare problemi tecnici. Grande sorpasso del campione del mondo Vergne su Gunther e la seconda posizione guadagnata. Ma la vera gara, come detto, comincia adesso che i piloti non si tratterranno più. Si rifà sotto Gunther su Vergne che potrebbe tentare di andare a prendere il compagno di squadra. Quattro giri alla fine con Evans su Jaguar il leader del campionato che guadagna l'ottava posizione. Ultimo giro con Da Costa che è tranquillo nella sua posizione di testa, mentre i due che lo seguono si toccano ripetutamente.

Pole e vittoria per Da Costa che balza in testa al campionato
Vince Da Costa su DS mentre il tedesco della Bmw Gunther negli ultimissimi metri supera il campione del mondo Vergne nettamente a corto di batteria. Torna ai vertici della Formula E il team DS Techeeth che è campione costruttori in carica, grazie alla vittoria di Felix Da Costa, ma anche ad terzo posto di Eric Vergne bicampione in carica tornato finalmente ai livelli dell'anno scorso. Con la vittoria a Marrakesh, Da Costa si porta con 68 punti in testa al campionato davanti a Mich Evans su Jaguar fermo a 56, ma a Marrakesh era a partito ultimo e poi è arrivato al traguardo sesto. Da segnalare che tutti i piloti al via per la prima volta quest'anno hanno finito la gara.

Appuntamento a Roma il 4 di aprile
Prossimo appuntamento col campionato di Formula E 2019-2020, dopo la cancellazione a causa del coronavirus della tappa prevista in Cina, all'EPrix italiano di Roma che vedrà la città eterna protagonista sabato 4 aprile.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti