E-PRIX

Formula E, a Parigi vince la Virgin

di Corrado Canali


default onloading pic

3' di lettura

Due settimane dopo la gara di Roma, arriva l'ottavo appuntamento stagionale a Parigi. L'ePrix nella città della Ville Lumiere che poco giorni fa aveva siglato l'estensione del contratto con la Formula E che prevede altre tre stagioni tra le strade de Les Invalides nel 7° Arrondissement, perlomeno fino al 2022, come confermato da Alejandro Agag, il boss della “formula” per monoposto elettriche alla vigilia dell'evento.

La Formula E vive un buon momento della propria, giovane, storia. Il campionato, infatti, regala delle gare dal finale vivace, forse con quale provvedimento regolamentare in più da adottare, per limitare i troppi autoscontri registrati di recente. Ma il campionato con le monoposto in versione Gen2 si è ha creato un format interessante e aperto a più contendenti al successo.

A quattro gare dal termine, infatti, tutto è ancora in discussione, sia il titolo piloti che quello costruttori. Fra i drivers è, infatti, in testa Jerome D'Ambrosio con la Mahindra con 65 puntoi che precede di una solo punto Felix Da Costa su Bmw e terzo è Andrè Lotterer su DS con 62 punti. Fra i costruttori con 116 punti è in testa il Team DS Techeetah che precede l'Envision Virgin Racing con 109 e Audi Sport ABT Schaffler con 102 gli stessi punti della Mahindra Racing.

Il team Virgin

Pole monopolizzata dalle due Nissan con Oliver Rowland in testa affiancato dal compagno di squadra Buemi i due precedono l'olandese Frijns sulla Virgin e un pimpante Mazza finalmente nelle prime posizioni.Colpo di scena con il polena di Nissan Rowland che va lungo ed è costretto al ritiro. Passa in testa il compagno di squadra Buemi che resta al comando per molti giri, ma dopo un duello serrato viene superato da Frijns, mentre Lotteren nel frattempo ha passato Massa.

A farne le spese della bagarre in testa è Buemi che perde posizioni forse per una foratura e finisce nelle retrovie. All'imprissivo le condizioni climatiche cambiano e la pioggia battente mette in difficoltà i pilori in pista. Massa perde una posizione a favore del tedesco del team Audi ABT. Problemi anche per il capofila Frijns che sembra perde i pezzi dopo il duello con Buemi, ma resta comunque in gara. Intanto la pioggia aumenta e i piloti dopo qualche giro di pista con bandiere gialle riprendono la corsa. Precipita in ultima posizione lo svizzero Buemi che pure qualche giro prima era in testa alla gara.

Posizioni congelate col solo Massa che perde posizioni passando in due giri dalla terza alla dodicesima posizione, mentre recuperano D'Ambrosio ottavo preceduto da Da Costa settimo e soprattutto da Vergne sesto. Altra bagarre dovuta alla pista sempre più scivolosa che determina l'entrata in pista della safety car che così azzera le posizioni e Lotterer si avvicina dopo che era stato attardato di oltre sei secondi quando mancano otto minuti alla fine della gara.

A questo punto l'olandese della Virgin Robin Frijns spera che la gara finisca dietro la safety car. Ma non è così visto che a quattro giri ancora da disputare prima della bandiera a scacchi la gara riprende. Lotterer proverà di sicuro di passare in testa. Colpo di scena dopo la ripartenza con D'Ambrosio che va a sbattere e non può concludere la prova parigina e deve rinunciare alla testa della classifica.

Il team DS in testa ai costruttori

Vince Robin Frijns con la Virgin e si tratta dell'ottavo vincitore in otto gare che passa in testa con 81 punti anche nella classifica piloti seguito dal tedesco della DS Andrè Lotterer con 80 punti. Dietro i due in classifica generale una coppia a pari merito con 70 punti si tratta di Lucas Di Grassi su Audi e di Felix Da Costa su Bmw. Terzo sul podio di Parigi il tedesco Daniel ABT con l'Audi.
Nella classifica per team resta, invece, in testa la DS con 142 punti, seguita dalla Virgin con 135 e terzo è il team Audi con 129 punti. Il prossimo appuntamento col mondiale di Formula E è fissato per sabato 11 maggio sul circuito cittadino di Montecarlo.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti