ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùospitalità

Four Seasons ristruttura l’hotel iconico di Milano

I lavori partiranno a gennaio 2021 e interesseranno l’intera struttura, dalla lounge al ristorante, dalle camere al giardino. A firmare il nuovo albergo sarà Patricia Urquiola

di Paola Dezza

Anticipare la crescita di turismo e trasporti

2' di lettura

Il mondo degli hotel penalizzato dalla pandemia da Covid-19 coglie il momento per ristrutturare. È la scelta del Four Seasons Hotel Milano che ha annunciato una chiusura temporanea in virtù di una completa ristrutturazione a partire dal gennaio 2021.
L’edificio che ospita l’hotel è un ex convento del XV secolo che ha mantenuto il fascino dell’epoca. Come nel giardino esterno e nella Spa.
Nel 1993 è stato il primo hotel della catena internazionale Four Seasons ad essere aperto nell’Europa continentale.

L’hotel verrà rinnovato nelle aree comuni, nel ristorante, ma verranno rivisti anche il bar, le camere e le suite, e tutte le sale meeting. I lavori si svolgeranno in differenti fasi suddivise per tutto l’arco del 2021 e verranno completati entro la fine dell’anno.

Loading...

A firmare il disegno della ristrutturazione sarà l’architetto Patricia Urquiola, che già ha disegnato a suo tempo il centro benessere. Mentre a ripensare il giardino sarà l’architetto paesaggista e agronomo Flavio Pollano.

La prima fase di ristrutturazione comprenderà una nuova Lobby e una lounge, un nuovo ristorante e un nuovo bar. Il ristorante e i bar non solo saranno completamente ristrutturati, ma avranno un’identità completamente nuova.

Una volta completata la prima fase di ristrutturazione entro la primavera del 2021, Four Seasons Milano riaprirà le proprie porte, proseguendo i lavori di ristrutturazione che interesseranno le camere, le suite e le sale meeting.

«Questo è un nuovo entusiasmante capitolo per Four Seasons Hotel Milano. Abbiamo un’incredibile opportunità di reinventare quello che è già un hotel iconico con un grande patrimonio, in una delle migliori posizioni del mondo, e renderlo il luogo più ammirato della città» ha dichiarato Andrea Obertello, direttrice della struttura.

Riproduzione riservata ©

  • Paola DezzaCaposervizio Responsabile Real Estate

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: mercato immobiliare, architettura, finanza immobiliare, lifestyle, turismo, hotel e ospitalità

    Premi: “Key player of the italian real estate market” di Scenari Immobiliari

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati